Virgilio Sport

Mourinho e Allegri show in panchina, cosa ha urlato Max: sui social è il caos: paga solo uno

Mourinho e Allegri non divertono più con i loro show come durante Roma-Monza e Milan-Juve: per entrambi non è la prima volta e sui social è polemica

23-10-2023 12:00

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Ritorno al passato potrebbe essere il nome del film adatto per Allegri e Mourinho. Urla, calci alle bottigliette, ai tabelloni pubblicitari e scene di rabbia furiosa già viste e riviste. Già, era il 20 Dicembre 2015 quando Allegri in panchina si strappò la giacca a pochi attimi dalla fine di Carpi – Juventus, gara che vinsero i bianconeri per 3-2. E nella notte alla scala tra Milan e Juve, l’aplomb di Max Allegri si è fatta nuovamente riconoscere come quella di Mourinho che in Roma-Monza prima replica a Palladino facendo il gesto con le mani (“parlate, parlate“), poi al termine della gara si fa anche espellere per aver preso in giro la panchina avversaria dopo una vittoria dei giallorossi al cardiopalma. ‘Le gesta’ dei due tecnici restano però indigeste ai tifosi sui social che scatenano il caos.

Il gesto di Allegri ripreso dalle telecamere durante Milan-Juve

Intorno all’88esimo minuto, una incomprensione di gioco tra Federico Chiesa e Dusan Vlahovic ha portato alla perdita del possesso palla da parte della Juventus, e in quel momento, il vero diavolo in campo era soltanto Allegri. Il bordocampista avvisa, le telecamere pronte riprendono il calcio ad una bottiglietta.

Questo sfogo emotivo non si è fermato qui ed è proseguito ad ogni azione successiva: l’allenatore ha prima strappato via la sua giacca e poi, in un gesto di puro impeto, ha gettato la cravatta a terra in panchina.

Allegri fino al recupero ha continuato a urlare ed è uscito fuori di almeno un metro dall’area tecnica, tanto da guadagnarsi una pronta ammonizione dall’arbitro. Pochi istanti prima del triplice fischio finale il tecnico bianconero ha anche deciso di abbandonare il campo, senza salutare nessuno e senza stringere la mano all’allenatore avversario, facendo ritorno agli spogliatoi senza assistere alla conclusione della partita.

Le frasi shock urlate da Allegri prima della fine di Milan-Juve

Non finisce qui lo show di Allegri: mentre si allontanava dal terreno di gioco, il tecnico toscano sembrerebbe che abbia urlato le frasi “ma vai a c…..e” e ancora “c…..e”, conun possibile riferimento rivolto all’arbitro.

Mourinho, tutti i precedenti e lo sfottò al Monza di Palladino

Ricordate le parole Mourinho di qualche settimana quando disse di essere cambiato, di non voler collezionare più squalifiche, chiedendo un tutor che dialogasse con gli arbitri per proteggere la squadra ma soprattutto sé stesso? Dimenticatevele! Proprio alla fine della gara vinta col Monza allo scadere si fa espellere dopo un gesto di sfottò alla panchina avversaria. Il tecnico portoghese sarà squalificato – ancora una volta – e salterà la prossima gara proprio contro la sua ‘ex’ Inter.

Era il 20 febbraio 2010, a San Siro si giocava Inter-Sampdoria quando l’arbitro Tagliavento espulse Samuel e Cordoba e Mourinho in mondovisione fece il gesto delle manette. Da quel momento in poi si possono annoverare quasi più gesti di proteste che trofei vinti dal tecnico portoghese:il 7 Novembre 2018 umiliò i tifosi della Juventus – facendo il gesto “non vi sento”dopo la vittoria in Champions del suo Manchester United per 2-1 fuoricasa all’Allianz Stadium. Negli ultimi anni in Serie A altre perle del portoghese non sono mancate tra espulsioni, proteste con gli arbitri e show da avanspettacolo contro gli avversari.

I tifosi condannano gli atteggiamenti di Allegri e Mourinho

I tifosi non ci stanno, sui social è bufera contro gli atteggiamenti teatrali dei due tecnici: “Tra Allegri e Mourinho non so chi sia il più buffone quando mettono in atto queste sceneggiate. 2 allenatori simili che praticano un calcio vecchio e datato, e vengono idolatrati solo in Italia da tifosi che del calcio non capiscono nulla” .

E ancora: Se Mourinho avesse fatto la metà di quello che ha fatto Allegri ieri in panchina sarebbe stato crocifisso mediaticamente. E non oso immaginare “alcune” trasmissioni dell’etere romano la m….a che gli avrebbero tirato”.

I tifosi non vedono equità di giudizio da parte degli arbitri, a pagare è solo uno: “Il quarto uomo: “caccia Mourinho” A San Siro il quarto uomo si gira verso Allegri vedendo l’invasione di campo, la scenata, il calcio alla bottiglietta e al cartellone e non fa nulla, poi arriva solo una semplice ammonizione. Non ci sto!!!”

Non si ferma la pioggia di critiche: “Sempre sceneggiate sono, con la differenza che Allegri non si comporta da bambino come successo ieri a Mourinho”. C’è poi chi mette in mezzo anche Pioli:Quindi se lo fa Mourinho è rosso se lo fa Pioli niente…” C’è chi aggiunge: “Mourinho sta rovinando la sua grande storia: le scenate e la maleducazione non sono più sostenibili”

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Udinese - Salernitana
Monza - Roma
Torino - Fiorentina
SERIE B:
Brescia - Palermo
Sudtirol - Lecco
Ternana - Parma

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...