,,
Virgilio Sport SPORT

Napoli: E' tutti contro tutti tra Adl, tifosi, Spalletti e giornalisti

Nuovi striscioni polemici esposti dai tifosi dopo che tra il tecnico azzurro e la stampa c'è stato un acceso confronto

14-05-2022 09:24

L’ultima giornata in casa, in passato, è stata teatro di applausi e feste quando la squadra si è qualificata per la Champions League ma quella di domani contro il Genoa rischia di tramutarsi in una commedia agrodolce per il Napoli, squassato da polemiche interne che non risparmiano nessuno. E’ una “guerra” senza quartiere che – nonostante un risultato importante ottenuto dalla squadra e tutt’altro che scontato – si sta consumando in riva al Golfo dove sembra che ormai siano tutti contro tutti. I tifosi, il presidente, l’allenatore e la stampa, senza dimenticare alcuni calciatori.

Napoli, domani l’addio di Insigne tra critiche e rimpianti

Partendo proprio dai giocatori non è un mistero che ci sia qualcuno, come Mertens per fare un solo nome, che non è contento del rapporto con Spalletti. Così come i tifosi non sono contenti del rendimento di alcuni giocatori, Insigne su tutti. Il capitano domani darà il commosso addio allo stadio Maradona ma se c’è un’ampia fetta di tifosi che lo ringrazierà tributandogli il giusto omaggio, non mancheranno fischi e accuse in virtù di un rapporto di odio-amore mai risolto tra Lorenzo e la piazza napoletana.

Napoli, i tifosi espongono striscione anche contro la stampa

Dopo quelli contro Spalletti e contro il presidente oggi una parte della tifoseria ha fatto sapere chiaramente di non risparmiare neanche i giornalisti dalle critiche. Terzo striscione in tre giorni, stavolta a  Via Marina: “Che vite tristi quelle di giornalai locali…lasciate in pace il nostro mondo, il vostro va a fondo”

Napoli, Spalletti attacca e la stampa risponde

Poi c’è l’atteggiamento di Spalletti. Anche lui ha attaccato la stampa, rea di riportare solo le cose negative, amplificandole, e di non sottolineare i risultati raggiunti dal suo Napoli. Uno sfogo che ha portato a un vero e proprio botta e risposta con i giornalisti napoletani.

Napoli, De Laurentiis scontento di tutti

Infine c’è il presidente De Laurentiis che tira frecciate a destra e a sinistra ogni volta che parla, che sia l’atteggiamento della città e della tifoseria o la scarsa “napoletanità” dell’allenatore Spalletti. Il tutto mentre la piazza sembra sempre più stanca dei suoi modi di fare ancor più che dei suoi limiti imprenditoriali.

Sul web è polemica perenne e non si salva nessuno: “Ho contestato Spalletti aspramente sui fatti, ma oggi mi vedo costretta ad ammettere che lui è la parte migliore, insieme ai calciatori, di tutto questo ambaradam creato volontariamente e di cui sono complici la società, gli pseudo tifosi ed i giornalisti tutti”, oppure: “Ha agito di conseguenza e ha fatto più che bene. La categoria sta riversando odio su Spalletti da settimane, è arrivato anche il momento di smetterla secondo me. Altrimenti poi le rispostacce diventano più che lecite”

C’è chi scrive: “Spalletti ha ribadito che l’anno prossimo sarà allenatore del Napoli. Che sarà costruita squadra forte…ma cosa volete più? Quale altra chiarezza!?… Rilassatevi” o anche: “Si e’rotto dei deliri “comunicativi “ di ADl finalizzati a farlo dimettere … Oltre a far passare Spalletti cone responsabile del mancato scudetto , sarà successo qualcosa a livello personale che poi magari scopriremo …un film visto e rivisto…”

I tifosi sono divisi: “Uno Spalletti molto nervoso confonde i giornalisti con il presidente. Riguardo alle griglie fa solo ridere. Se lo piazzavano tra i primi 3 si sarebbe  parlato di  pressione. Lo piazzavano  4/5 ed e sarebbe stato disfattismo. Settimo ed ecco l’impresa. Più fai il pagliaccio attaccando tutto e tutti Spalletti più sono sempre più convinto del mio pensiero Spalletti_Out . Anziché fare teatrino spiegaci le sconfitte con squadre che lottano per la B e le sconfitte in casa…” e infine: “Le tensioni le crea il presidente e “NON LA STAMPA”  la quale riporta le dichiarazioni del presidente. Se Spalletti vuole sfogare la sua rabbia lo faccia nei confronti del presidente. Il veleno  lo diffonde il presidente da sempre”

Tutti d’accordo? Neanche un po’: “Il problema non è Spalletti ma il giornalismo campano che si atteggia a premi Pulitzer e invece è snob e presuntuoso. Non vi sono stati bene tutti gli allenatori del Napoli perfino fior di professionisti come Benitez e Ancelotti”

 

SPORTEVAI

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...