Virgilio Sport

Napoli, Koulibaly manda un messaggio a Osimhen: "Non fare come me"

Nuova avventura per Koulibaly in Arabia Saudita dopo la poco positiva parentesi al Chelsea: il difensore senegalese non dimentica Napoli e dà un consiglio a Osimhen.

27-06-2023 13:03

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Sta per dar inizio a una nuova avventura. In Arabia Saudita sarà sommerso di soldi e sarà affiancato da tanti campioni. Kalidou Koulibaly, però, non dimentica Napoli. Ha vissuto da “tifoso” la straordinaria cavalcata scudetto dei suoi ex compagni e ora, dopo l’annata deludente al Chelsea e prima di trasferirsi all’Al-Hilal, “il miglior club dell’Arabia Saudita”, si sente di dare un consiglio a Victor Osimhen: “Non fare come me”.

Koulibaly e lo scudetto del Napoli vissuto da tifoso

In un’intervista concessa al Corriere dello Sport e realizzata da Fabio Mandarini, l’ex ‘Comandante’ della difesa del Napoli ha spiegato: “Sono molto felice per lo scudetto: ho lottato otto anni per averlo e tutti dicono che se fossi rimasto lo avrei vinto anche io, ma io credo nel destino. Era scritto così. Che dovevo andare via io, per vedere il Napoli campione d’Italia“. Al miele le parole per la sua ex squadra: “Napoli merita un grande futuro in Italia e in Champions: questi giocatori hanno scritto la storia, ma se vinceranno un altro scudetto sarà un’impresa totale. Devono metterselo in testa: ognuno sceglie la propria carriera e la propria vita, ma a Napoli hanno fatto epoca e non possono andare via così. Spero che rimangano, che non vadano via tutti”.

Il consiglio di Koulibaly a Osimhen: “Non andartene”

Victor Osimhen è al centro di numerose chiacchiere di mercato, sembra possa andar via a fronte di un’offerta irrinunciabile. Per Koulibaly sarebbe uno sbaglio: “Non gli servono i miei consigli. Ogni tanto ci sentiamo e se vorrà mi chiamerà. Ma ormai Victor è un giocatore molto importante, tra i migliori del mondo: Gattuso lo ha aiutato, Spalletti è stato la svolta e ora non ha più bisogno di nessuno. Deve scegliere in libertà, da solo, senza ascoltare altri pareri. Soltanto così non avrà rimorsi”.

La nuova vita del ‘Comandante’ e la promessa mantenuta

Quella del gigante senegalese sarà una svolta di vita. Coi soldi dell’Al-Hilal potrà garantire un futuro sereno a tutta la sua famiglia e, soprattutto, sostenere le tante iniziative benefiche intraprese nel suo paese d’origine, portate avanti con cura e passione. Quello che Koulibaly non ha raccontato nell’intervista è che, soldi a parte, avrebbe potuto cogliere al volo l’occasione di tornare in Italia, sfruttando la volontà del Chelsea di cederlo. Ma non lo ha fatto. Lo voleva l’Inter, ha detto di no. “In Italia solo a Napoli“, disse un giorno. Ed è stato di parola.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...