Virgilio Sport

Napoli, Kvara e Di Lorenzo le spine di Conte: insurrezione sul web

I due giocatori attorno ai quali il neo-tecnico intende costruire il Napoli, spingono per andar via. Intanto sul web i tifosi azzurri sono in rivolta

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Dopo capitan Di Lorenzo, è stato il turno di Kvaratskhelia. I due elementi attorno al quale Antonio Conte intende costruire il suo Napoli premono per andar via attraverso le dichiarazioni al vetriolo dei rispettivi agente. Da Giuffredi a Jugeli il senso del discorso non cambia e sul web i tifosi alzano la voce.

Napoli, il caos continua: ora anche Kvara vuole andar via

Mentre la diplomazia azzurra era al lavoro per ricucire lo strappo con Di Lorenzo, intoccabile per Conte ma desideroso di andar via (alla Juventus?), Mamuka Jugeli, agente della stella georgiana, ha sganciato la bomba: “Noi vogliamo andarcene, ma stiamo aspettando la fine dell’Europeo per non disturbare Khvicha. La priorità è il trasferimento in una squadra che giochi la Champions”. Il carico da novanta lo ha aggiunto Badri Kvaratskhelia, papà del calciatore: “Non voglio che resti a Napoli, l’anno scorso sono cambiati tre allenatori ed è difficile giocare in una situazione del genere”. La Gazzetta dello Sport lo ha definito un agguato in piena regola. Ed è proprio così, perché le parti stavano discutendo del rinnovo con tanto di clausola alla Osimhen.

La smentita del Napoli basterà a risolvere il caso Kvara?

Proprio come già successo per Di Lorenzo, anche nel caso di Kvara il Napoli è uscito allo scoperto con una nota ufficiale in cui ribadisce “che il giocatore ha un contratto di altri tre anni con la società. Kvaratskhelia non è sul mercato. Non sono gli agenti o i padri che decidono del futuro di un calciatore sotto contratto con il Napoli ma la società Calcio Napoli”. Che cosa ha fatto cambiare improvvisamente idea all’entourage di Kvicha? Secondo radio mercato, dietro si cela il pressing del Paris Saint-Germain, pronto a offrire un maxi ingaggio al georgiano da 8 milioni di euro a stagione. Insomma, l’effetto Conte, che aveva restituito subito entusiasmo a una piazza depressa per l’ultima annata da incubo, rischia di svanire per le spinose questioni di mercato che riguardano proprio i calciatori da cui l’ex ct della Nazionale intende ripartire.

Napoli alle prese con le grane di mercato: tifosi in rivolta

Le parole di Jugeli si sono rivelate come un fulmine a ciel sereno, anche perché mai prima d’ora Kvara aveva lasciato intendere di voler lasciare il capoluogo campano, cui ha sempre mostrato gratitudine. “Troppo facile scappare, la Champions va conquistata non comprata! Anche noi avremmo voluta giocarla ma tu, Kvara, insieme agli altri avete deciso diversamente. Meglio sarebbe un mesetto di vergogna e poi sotto a lavorare” scrive Alessandro su X. Duro anche il commento di Luca: “Quello che sta uscendo con Kvara ora e prima DiLorenzo denota una totale mancanza di responsabilità da parte dei giocatori. Sono convinti di non essere stati causa della disfatta di questa stagione. Uomini senza p…e che dribblano le loro responsabilità”. Ma c’è anche chi come Alfonso la pensa in maniera diversa: “Purtroppo è tutta questione di soldi e De Laurentiis non è competitivo con gli ingaggi. Impossibile trattenere Kvara con un ingaggio da serie B. Se fosse una persona giudiziosa, ADL dovrebbe farsi da parte, è troppo un moscerino per le ambizioni di una grande piazza”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...