Virgilio Sport

Napoli-Lazio, la moviola: Focus sul rigore reclamato dai partenopei

La prova di Pairetto di Torino al Maradona analizzata ai raggi X, espulsi anche due uomini di Sarri dalla panchina

04-03-2023 09:30

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Per Eraldo Pecci non conosce la dinamica del gioco del calcio: Luca Pairetto, l’arbitro designato da Rocchi per il big-match di ieri sera al Maradona tra Napoli e Lazio, vinto dalla squadra del grande ex Maurizio Sarri per 1-0 grazie a un gol di Vecino nella ripresa, ha sbagliato secondo l’ex regista di Torino e Napoli. Il neo sarebbe l’ammonizione di Patric nel contrasto con Osimhen nel primo tempo (“quello è sfondamento, non ostruzione, Patric sta fermo e Osimhen gli sbatte contro come fa ad ammonire il laziale? Doveva fischiare fallo in attacco”, ha detto Pecci a “Calcio totale” su Rai2) ma come se l’è cavata ieri a Fuorigrotta il fischietto piemontese figlio d’arte?

Napoli-Lazio, Pairetto ha ammonito solo 4 giocatori

Assistito da Lombardo e Rossi con IV uomo Orsato, Chiffi al Var e Marinelli all’Avar, Pairetto ha fischiato in tutto 21 falli, ammonendo quattro giocatori: Osimhen, Elmas (N), Patric, Marusic (L). Nel finale sono stati espulsi però due uomini dello staff di Sarri per le accese proteste (volevano l’espulsione di Elmas per fallo al limite dell’area su Cancellieri).

Napoli-Lazio, i precedenti di Pairetto con le due squadre

Prima di ieri i precedenti di Pairetto col Napoli erano 7 e sono tutti favorevoli agli azzurri con altrettante vittorie. La curiosità è che ha arbitrato il Napoli sempre in match casalinghi, l’ultimo dei quali a novembre contro l’Empoli (2-0 il finale). Dopo lo 0-1 di ieri invece il bilancio del fischietto della sezione di Nichelino con la Lazio si aggiorna a 10 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte.

Napoli-Lazio, i casi da moviola

Questi i casi discussi. Al 21′ Osimhen prova a sfondare centralmente, Patric lo abbatte facendogli ostruzione: giallo per il difensore di Sarri, ovvero l’episodio ricordato da Pecci ma oltre alle altre ammonizioni (altre ne sono state chieste invano dai due club), l’episodio più clamoroso è quello del 78′: Kvaratskhelia crossa, Osimhen e Kim ci provano di testa, Provedel respinge in qualche modo con l’aiuto della traversa e si accende un mischione. I giocatori di Spalletti chiedono la goal line technology oppure rigore, ma l’unica irregolarità è di Di Lorenzo che tocca con il braccio.

Per Luca Marelli giusta la decisione di Pairetto di assegnare la punizione alla Lazio. L’esperto di Dazn dice: “Si vede che nessun giocatore laziale la prende con la mano mentre è chiara l’immagine di Di Lorenz che tocca con il braccio, non ci sono stati errori dell’arbitro”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Udinese - Salernitana
Monza - Roma
Torino - Fiorentina
SERIE B:
Brescia - Palermo
Sudtirol - Lecco
Ternana - Parma

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...