Virgilio Sport

Napoli-Milan, l’Ifab chiarisce i dubbi sul rigore di Giroud non ripetuto da Marciniak

I tifosi rossoneri avevano protestato perché Juan Jesus sembra in area al momento del tiro scoccato dall’attaccante francese: il massimo organo sulle regole del calcio assolve l’arbitro

19-04-2023 17:44

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Durante Napoli-Milan di ieri in Champions League, l’arbitro Marciniak e i suoi collaboratori hanno preso un abbaglio in occasione del penalty non concesso agli azzurri per fallo di Leao su Lozano, ma è invece stata corretta la scelta di non far ripetere il rigore fallito da Giroud qualche minuto prima: lo ha affermato addirittura l’Ifab, fornendo così indirettamente una risposta alle proteste dei tifosi del Milan.

Napoli-Milan, il giallo del rigore fallito da Giroud

Il rigore fallito da Olivier Giroud in Napoli-Milan di Champions League non andava ripetuto. Lo afferma in una propria nota addirittura l’Ifab, l’International Football Association Board, ovvero l’organo che fissa e custodisce le regole del calcio. Dopo la gara, i tifosi del Milan si erano lamentati affermando che l’arbitro Marciniak avrebbe dovuto far ripetere il penalty parato da Meret: dalle immagini televisive, infatti, al momento del tiro dell’attaccante francese Juan Jesus e altri difensori azzurri sembravano già dentro l’area di rigore.

Rigore fallito da Giroud: la spiegazione dell’Ifab

Prendendo spunto da questo episodio, l’Ifab ha spiegato perché la scelta di Marciniak e del suo staff sia stata corretta. “Se, durante un calcio di rigore, un giocatore ha una parte del corpo (piede, braccio, testa ecc.) che sporge dentro l’area di rigore ma non tocca il suolo, si tratta di invasione?“, si è chiesto l’Ifab sul proprio account Twitter. Di seguito la risposta: non è invasione e il calcio di rigore non va ripetuto perché questa irregolarità è “determinata solo dalla parte o dalle parti del corpo che toccano il terreno di gioco”.

Rigore di Giroud: Juan Jesus in area, ma senza toccare terra

Nell’occasione del rigore di Giroud, nel momento in cui l’attaccante francese calcia il rigore il piede di Juan Jesus è in area di rigore, ma non ha ancora toccato terra. Di conseguenza secondo l’Ifab la decisione di Marciniak è stata corretta: il rigore a favore del Milan non si sarebbe dovuto ripetere. Nessuna menzione, invece, sull’altro discusso episodio arbitrale dell’incontro: il rigore non concesso al Napoli per fallo di Leao su Lozano.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...