Virgilio Sport

Nazionale, Spalletti: retroscena su come aggirare clausola e come verrà rivoluzionato lo staff

Spalletti avrebbe già consultato diversi legali per non pagare la penale a De Laurentiis: In vista una nuova rivoluzione nello staff tecnico

19-08-2023 09:22

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

L’Italia riparte da Luciano Spalletti. Ma resta il nodo clausola col Napoli, che attende il pagamento della penale di circa tre milioni di euro da parte del tecnico, il quale ha rinunciato all’anno sabbatico così come previsto da contratto. Si va verso la battaglia legale, che si prospetta lunga. Mentre il nuovo ct, assieme alla Figc, pensa a uno stratagemma per aggirare la clausola, lavora sullo staff che dovrà accompagnarlo in questa nuova avventura tinta ancora d’azzurro.

Caso Spalletti-Adl, all’orizzonte una lunga battaglia legale

Riavvolgiamo il nastro e torniamo al contratto che legava Spalletti al Napoli. Il tecnico di Certaldo ha rinunciato all’ultimo anno in riva al Golfo, facendo scattare una clausola imposta da De Laurentiis e sottoscritta dall’ex Inter e Roma: quella relativa all’anno sabbatico.

Uno stop forzato, a cui Luciano avrebbe potuto rinunciare solo dietro il pagamento di una penale di circa 3 milioni di euro, a scalare col passare dei mesi. Né Figc, che non ha alcun obbligo in merito, né lo stesso ct sono intenzionati ad accontentare il patron del club campano. Si prospetta, così, una battaglia legale dai tempi tutt’altro che brevi.

Spalletti e lo stratagemma per evitare di pagare la penale

Secondo quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, l’allenatore toscano avrebbe già consultato diversi legali, tra cui quello del prestigioso studio milanese “Gattai e Minoli Partners”, per i quali la penale può essere contestata puntando sulla non legittimità di una clausola che di fatto vieta di lavorare. La Figc, pur essendo parte estranea, avrebbe già assicurato pieno sostegno a Spalletti in caso di avvio di un contenzioso.

Italia, altra rivoluzione nello staff tecnico: gli uomini di Spalletti

A differenza di Mancini, Spalletti sarà solo l’allenatore della Nazionale. Dunque, non supervisionerà anche Under 21 e Under 20. Si prospettano nuovi cambi nello staff tecnico, dopo quelli già attuati di recente che sarebbero alla base dei motivi dell’addio del Mancio, almeno secondo la sua versione ufficiale.

Il nuovo ct vorrà con sé Marco Domenichini, suo storico braccio destro, Daniele Baldini e il preparatore atletico Francesco Sinatti. Già, Sinatti è considerato un vero e proprio mago: se il Napoli dei record ha dominato l’ultimo campionato tornando a vincere lo scudetto dopo 33 anni lo si deve anche alla sua (doppia) preparazione perfetta. Potrebbero essere confermati Andrea Barzagli e il match analyst Gagliardi. Mentre saranno valutati Alberto Bollini, che era stato promosso a vice di Mancini, e il team manager Lele Oriali, che aspetta di parlare con Spalletti.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Milan - Atalanta

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...