Virgilio Sport

Novak Djokovic fa la storia del tennis: superata Steffi Graf, tutti i record

Il tennista serbo è numero uno del mondo per 378 settimane: è record assoluto

Pubblicato:

Novak Djokovic fa ancora una volta la storia del tennis. Il fuoriclasse serbo entra nella sua 378esima settimana da numero uno del mondo, superando così il record assoluto di Steffi Graf: nessuno come lui nell’Olimpo del tennis.

Più di sette anni da migliore giocatore del mondo per Nole, che dall’alto dei suoi 22 Slam è a caccia di altri record per staccare ulteriormente Rafael Nadal e Roger Federer come tennista più vincente della storia.

Djokovic: tutti i numeri di una carriera da record

Djokovic ha terminato l’anno da numero uno del mondo per sette volte, una in più di Pete Sampras e due in più di Roger Federer, Rafael Nadal e Jimmy Connors. A livello Slam al singolare, Nole è il giocatore che ne ha vinti di più insieme a Rafael Nadal (22), e solo Serena Williams tra le donne ne ha di più con 23.

Djokovic ha vinto 93 tornei Atp in carriera, ed è attualmente quarto nell’era Open dietro a Jimmy Connors, Roger Federer e Ivan Lendl. A livello di match giocati è il quinto della storia alle spalle dei soli Jimmy Connors (1558), Roger Federer, Ivan Lendl e Rafa Nadal.

Il campione serbo è il quarto giocatore più anziano ad aver vinto gli Australian Open, a 35 anni e 8 mesi, dietro a Ken Rosewall, Roger Federer e Rafa Nadal.

Djokovic: il predominio nei tornei Slam

Djokovic detiene il record del numero di finali di tornei Slam raggiunti in carriera, ben 33, davanti a Roger Federer, Rafa Nadal e Ivan Lendl; dal 2008, l’anno in cui si è aggiudicato il suo primo Slam, ne ha vinti 22 su 60, ovvero il 37%.

Nessuno al mondo ha giocato più match di Nole contro rivali della top ten della classifica Atp: la sua percentuale di vittoria è altissima, del 69,4%, dietro al solo Bjorn Borg (71,1). Djokovic ha raggiunto una media di 6 finali per torneo slam vinto, ed è il primo nella storia ad aver giocato 10 semifinali in ognuno dei quattro tornei dello Slam (Australian Open, Roland Garros, Wimbledon, Us Open).

Nole detiene inoltre il primato di vittorie nei Masters 1000 (38), due in più di Rafa Nadal. Proprio il tennista di Manacor è l’avversario più affrontato in carriera, ben 59 volte, di cui 30 vinte.

Djokovic, numeri da cannibale: “Qual è il limite?”

Numeri da cannibale, che Djokovic vuole aumentare nei prossimi anni, nonostante i quasi 36 anni d’età. “Nadal? Forse vorrei avere più titoli di lui, ma alla fine della giornata, quanto è abbastanza? Qual è il limite? È bene chiederselo, trovare un punto di equilibrio come atleta professionista – ha detto nella conferenza di domenica a Dubai, spiegando la sua filosofia -. E’ uno sport duro, con diverse opportunità; devi avere una mente competitiva combattere fieramente ed avere l’atteggiamento di un lupo affamato, che possa guidarti nelle sfide. Ma allo stesso tempo si deve conservare l’umiltà e la gratitudine per i risultati che si è riusciti a cogliere; sono i due aspetti della personalità con cui devi fare i conti tutti i giorni”.

“E’ una questione di fiducia in sé stessi – ha continuato Nole -; lo penso senza che questo suoni come mancanza di rispetto o arroganza. In termini di età, inoltre, le cose sono cambiate nei grandi sport: LeBron James, Messi, Ronaldo sono fortissimi anche dopo aver compiuto 30 anni; così Nadal e Federer nel tennis. Questo deve essere di grande ispirazione per i giovani, che possono così rimuovere dalla loro mente certi vecchi limiti, come quello che dice che dopo i trent’anni devi già pensare al ritiro”.

Novak Djokovic fa la storia del tennis: superata Steffi Graf, tutti i record Fonte: Getty Images

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...