Virgilio Sport

Ordine rivela tutti i motivi per cui Conte ha bocciato Icardi

Il neo-tecnico ha messo sul mercato il bomber

08-06-2019 10:03

Ordine rivela tutti i motivi per cui Conte ha bocciato Icardi Fonte: Ansa

Non basteranno neanche le parole di Wanda Nara, dettasi disposta anche a farsi da parte e a non esercitare più il ruolo di procuratore di Maurito: il destino di Icardi sembra definito ormai. Il bomber non farà parte del progetto di Conte. In pochi mesi l’argentino si è bruciato un patrimonio di gol e di affetto che sembrava inesauribile. E si è passati dal braccio di ferro per il rinnovo con adeguamento del contratto – con la coppia Icardi ad avere il coltello dalla parte del manico – all’addio forzato deciso dal club.

LE RAGIONI – Ma più che dal club da Conte. E’ stato il nuovo allenatore dell’Inter a dire la parola definitiva: “Icardi non lo voglio”. E i motivi li spiega Franco Ordine. Sul Corriere dello sport la storica firma de Il Giornale rivela che Conte conosce tutti i dettagli del tormentone, episodio per episodio, ed anche particolari inediti mai usciti sui giornali e che rimanevano chiusi a chiave nel segreto degli spogliatoi.

LA SORPRESA – Icardi immaginava che non sarebbe rimasto in nerazzurro se fosse rimasto Spalletti e quando ha capito che sarebbe andato via era sicuro di poter chiudere tutte le polemiche e vestire ancora la maglia interista, con o senza fascia. Marotta e Ausilio hanno lasciato carta bianca a Conte, pronti a riabbracciare Maurito se l’allenatore lo avesse voluto invece è arrivata una chiusura totale. Una scelta immodificabile e definitiva. Conte ha studiato tutti gli elementi dell’intricata vicenda ed è arrivato alla conclusione che Icardi sarebbe diventato una bomba ad orologeria in uno spogliatoio che in buona parte non lo sopporta più. Da qui la scelta di metterlo sul mercato senza prestare orecchio alle dichiarazioni “buoniste” di Wanda Nara.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...