Virgilio Sport

Pagelle di Cukaricki-Fiorentina 0-1: si sblocca Nzola, Christensen inoperoso. E la Viola sorride

Dopo il successo all'andata i viola replicano anche al ritorno contro la formazione serba. Stavolta nessuna goleada, basta anzi la rete di Nzola a inizio match su calcio di rigore.

09-11-2023 20:45

Dopo la scorpacciata d’andata la Fiorentina si era letteralmente fermata: tre sconfitte e più nessun gol. E’ servito il ritorno del Cukaricki per far sbloccare nuovamente i viola di Italiano. Che vincono e fanno un ulteriore passo verso la qualificazione. A decidere la gara è il primo gol europeo di M’Bala Nzola, arrivato su calcio di rigore dopo appena 8 minuti. In Conference League i gigliati salgono così al primo posto del Gruppo F.

Cukaricki-Fiorentina, la chiave della partita

La Fiorentina ha un gioco collaudato e facilmente riconoscibile. Solo i viola a fare la partita, con il Cukaricki arroccato dietro e pronto a sfruttare qualche possibile ripartenza. La resistenza serba dura però davvero poco, con Nzola che all’8′ su calcio di rigore porta già in vantaggio i toscani. Nella ripresa la squadra di Belgrado prova ad alzare il ritmo. Dura pochi minuti poi i gigliati riescono a riprendere il controllo della gara. Che termina 1-0.

Clicca qui per rivivere le emozioni del match

Fiorentina, cosa ha funzionato

Tanto fraseggio, stavolta utilizzato anche solo per amministrare. Consapevoli dei freschi ricordi, poco piacevoli, i viola sono più attenti a non concedere contropiedi ai padroni di casa con un atteggiamento meno arrembante di quello dell’andata ma comunque funzionale.

Fiorentina, cosa non ha funzionato

Per la mole di gioco prodotta questa squadra dovrebbe segnare di più. Tanti errori nell’ultimo passaggio: un’imprecisione che costituisce un rammarico anche per il campionato dove si sarebbe potuto ottenere anche di più di quanto ottenuto.

Le pagelle della Fiorentina

  • Christensen 6 Sarebbe non giudicabile, in realtà. Una sola parata ma davvero semplice.
  • Pierozzi 6 Riposo per Parisi, il giovane ragazzo nato proprio a Firenze non lo fa rimpiangere giocando anche con discreta personalità.
  • Milenkovic 6 Qualche intervento ruvido ma fa parte del mestiere.
  • Ranieri 6 Sempre sul pezzo. Si fa notare anche davanti sui piazzati
  • Biraghi 6 Calcia una punizione, spedendola alta. Accompagna spesso e volentieri l’azione offensiva. (Dal 56′ Parisi 6 Il capitano è ammonito, così entra lui per rimpiazzarlo e festeggiare al meglio il 23esimo compleanno).
  • Lopez 6 Punto di riferimento per la squadra. Si piazza lì nel mezzo e gioca praticamente ogni pallone.
  • Duncan 6 Solita gara di sostanza. Ad inizio ripresa cala e viene sostituito. (Dal 56′ Mandragora 6 Si piazza a centrocampo per dare una mano in un breve momento di difficoltà. Poi si fa male ed esce; dall’84 Arthur ng)
  • Ikoné 5,5 Un po’ abbandonato dai compagni, diventa un’arma inutilizzata. (Dal 56′ Brekalo 6 In campo per dare maggiore verve sulla corsia destra: ci riesce solo parzialmente sfiorando anche il gol).
  • Bonaventura 6 Sempre nel vivo del gioco, anche se oggi non trova lo spunto per far male.
  • Sottil 5,5 Deve fare di più perché ne ha i mezzi. Contro un rivale modesto invece non va oltre ad un paio di spunti.
  • Nzola 6,5 L’uomo più atteso, si procura il rigore e lo segna sbloccandosi pure in Europa. (Dal 72′ Kouamé 6 Serve freschezza davanti e Italiano lo manda in campo per il finale).

Top e flop del Cukaricki

  • Ndiaye 6,5 Un lottatore, tra i più applauditi tra i suoi.
  • Adetunji 6 Nigeriano, compagno di Osimhen in Nazionale, è tra i più positivi.
  • Vranjes 6 Nella difesa serba sembra quello con più leadership. Interviene spesso, dando anche una mano ai compagni più in difficoltà. Tecnicamente non sempre preciso ma certamente nel complesso positivo.
  • Sissoko 5,5 Bene quando c’è da far legna ma anche nei passaggi più semplici commette errori grossolani.
  • Kovacevic 5 Tanti errori tecnici complicano la sua marcatura su Sottil.
  • Kovac 5 Si divora un gol clamoroso.

Cukaricki-Fiorentina: il tabellino

CUKARICKI: Filipovic N. (Portiere), Nikcevic B., Vranjes O. (dal 67′ Jovanovic V.), Kovacevic B., Tosic N., Stankovic N., Sissoko S., Kovac S., (dall’86’ Singh L), Ivanovic D. (dal 68′ Cvetkovic M.), Adetunji S., Ndiaye I. (dall’80’ Miladinovic I.). A disposizione: Arsovic M., Belic N. (Portiere), Rogan V., Samurovic F. (Portiere), Stojanovic L., Stojanovic L. Allenatore: Matic I..

FIORENTINA: Christensen O. (Portiere), Pierozzi N., Milenkovic N., Ranieri L., Biraghi C. (dal 56′ Parisi F.), Bonaventura G., Lopez M., Duncan A. (dal 56′ Mandragora R.; dall’84 Arthur Melo), Ikone J. (dal 56′ Brekalo J.), Nzola M. (dal 72′ Kouamé C.), Sottil R.. A disposizione: Barak A., Comuzzo P., Gonzalez N., Infantino G., Martinez Quarta L., Mina Y., Terracciano P. (Portiere) Allenatore: Italiano V..

Reti: al 8′ pt Nzola M. (Fiorentina).

Ammonizioni: al 6′ Ndiaye I. (Cukaricki), al 40′ Adetunji S. (Cukaricki) al 45′ Biraghi C. (Fiorentina), al 47′ Nikcevic (Cukaricki), all’82’ Parisi (Fiorentina).

Recupero: 4′ pt; 6′ st

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...