Virgilio Sport

Pagelle di Milan-Atalanta 1-2: Leao non basta, Koopmeiners da urlo, Jimenez sbaglia, vendetta CDK

Top e flop della partita Milan-Atalanta, valevole per i quarti di finale di Coppa Italia: Theo e Leao in palla, ma Koopmeiners è in serata di grazia. Jovic non si vede mai

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

L’Atalanta batte il Milan in rimonta a San Siro e stacca per il pass per la semifinale di Coppa Italia, dove affronterà la Fiorentina. La squadra di Gasperini, espulso nel primo tempo per proteste, ha avuto la meglio grazie a un super Koopmeiners, autore dei due gol grazie ai quali gli orobici hanno ribaltato il vantaggio iniziale realizzato da Rafa Leao. Di seguito le pagelle del Milan, top e flop dell’Atalanta e il tabellino del match.

Milan-Atalanta, la chiave della partita

Pioli getta nella mischia il nuovo acquisto Gabbia e concede ancora spazio e fiducia a Jimenez, che proprio in Coppa Italia aveva brillato contro il Cagliari. Nel tridente Pulisic, Jovic e Leao. Gasperini rinuncia al centravanti: lì davanti ci sono Miranchuk e Koopmeiners a supporto del grande ex De Ketelaere. Meglio i padroni di casa nella prima parte del match, soprattutto grazie alle sgasate di Leao e agli spunti di Pulisic. In difficoltà la Dea, che soffre la mancanza di una punta di riferimento.

Dopo un’occasione per parte (Musah per il Milan e Holm per l’Atalanta), nella parte finale del primo tempo l’episodio che porta all’espulsione di Gasperini e a due cambi per infortuni. Colpo di testa di De Ketelaere sotto misura, sulla palla si avventa De Roon che deve solo spingerla in rete, ma c’è un contatto con Gabbia che sventa: per Di Bello non è rigore. Gasperini è una furia: per l’allenatore orobico rimedia due gialli in una manciata di secondi e quindi scatta il cartellino rosso. Gabbia e De Roon sono poi costretti ad abbandonare il campo. Al 45′ Milan avanti: splendida combinazione Theo Hernandez-Leao, con il portoghese che trafigge Carnesecchi. Trascorre un solo minuto e i nerazzurri pareggiano: Holm rasoterra per Koopmeiners e Maignan battuto.

Rivivi tutte le emozioni di Milan-Atalanta

A inizio ripresa l’Atalanta si porta in vantaggio. Ripartenza letale dei bergamaschi, Jimenez stende Miranchuk in area e Di Bello assegna il rigore tra le proteste dei rossoneri, per i quali lo spagnolo aveva toccato prima la palla. Dagli undici metri Koopmeiners non sbaglia: 1-2. Pioli prova il tutto per tutto, inserendo Giroud per il deludente Loftus-Cheek. Ma il risultato non cambia: Milan eliminato, Atalanta in semifinale.

Fonte:

Milan, che cosa ha funzionato

Avvio di partita incoraggiante dei rossoneri, che si sono portati meritatamente in vantaggio sfruttando il ritrovato asse Theo-Leao. Però, di fatto, il Milan è finito lì.

Milan, che cosa non ha funzionato

Il gol del pareggio ha messo in ginocchio l’undici di Pioli, che ha accusato il colpo dal punto di vista mentare e fisico. Male Jovic, mai pericoloso. Sbaglia anche il talentino Jimenez, ma il tempo è dalla sua parte. Ennesimo infortunio: subito ko il nuovo acquisto Gabbia.

Le pagelle del Milan

  • Maignan 6: Incolpevole sui gol, bravo a opporsi a un altro tentativo dello scatenato Koopmeiners.
  • Calabria 6: Regala una grandissima occasione all’Atalanta nel finale del primo tempo, consentendo all’ex De Ketelaere di fare da sponda per De Roon. Si riscatta con un salvataggio provvidenziale. Simic (5,5 dal 62′).
  • Gabbia 6: Ritorno con infortunio per l’ex Villarreal, costretto ad abbandonare il terreno di gioco dopo l’episodio più controverso del match avvenuto nella parte finale del primo tempo. Kjaer (5 dal 39′: si fa uccellare da De Ketelaere nella ripartenza dell’Atalanta che si conclude col rigore per gli ospiti).
  • Theo Hernandez 6,5: La combinazione con Leao vale il prezzo del biglietto. Theo sta tornando?
  • Jimenez 5: Questa volta il gioiellino arrivato in prestito dal Real Madrid fa più fatica rispetto all’ottima prestazione sfoderata col Cagliari, causando il rigore che permette all’Atalanta di portarsi avanti. Terracciano (6 dal 61′: subito in campo il nuovo acquisto).
  • Musah 5,5: Mette in difficoltà Ruggeri col suo dinamismo, ma gli manca qualità. La prima vera occasione capita proprio sui suoi piedi, ma l’americano non riesce a impensierire più di tanto Carnesecchi. Del resta, non segna da quasi due anni.
  • Reijnders 5,5: Parte molto bene per poi perdere colpi col passare dei minuti. Adli (6 dal 73′).
  • Loftus Cheek 5: Brutta partita dell’inglese: si vede davvero e nell’azione del gol si addormenta, spianando la strada agli avversari che non perdonano. Giroud (sv dal 73′).
  • Pulisic 6+: Sta bene e si vede. L’ex Chelsea si conferma come una delle colonne portanti di questo Milan.
  • Jovic 5: Qualche sponda e poco altro: troppo poco.
  • Leao 7: Diventa imprendibile quando aziona il turbo: splendido il gol – il sesto stagionale – frutto di una combinazione old style con Theo.

Top e flop dell’Atalanta

  • Koopmeiners 7,5: Fatica a trovare la posizione, ma poi estrae il coniglio dal cilindro segnando un super gol nella Scala del calcio. Ci riprova a inizio ripresa, Maignan è attento. Freddo dagli undici metri per la rete che vale il sorpasso.
  • De Ketelaere 7 Esce fuori alla distanza dopo un impatto problematico col suo ex stadio. Prima la torre per De Roon che non riesce a finalizzare, poi mette lo zampino nel gol dell’1-1. E non finisce qui, perché il belga compie una magia nell’azione del rigore.
  • Miranchuk 6,5: Il russo ubriaca Jimenez con una serie di finte, conquistando il rigore che porta al 2-1. Sfiora il tris con uno splendido tiro a giro. Determinante.
  • Djimsiti 6,5: Due chiusure provvidenziali per il difensore orobico.
  • Holm 6,5: L’azione del vantaggio rossonero nasce da una sua uscita a vuoto. Ma gli basta un minuto per farsi perdonare: suo l’assist per Koopmeiners.
  • Ruggeri 5,5: Costantemente in difficoltà l’esterno sinistro: sbaglia anche appoggi facili facili.
  • Scalvini 5,5: In occasione dell’1-0 del Milan è troppo morbido su Theo Hernandez. Fatica a contenere Leao.

Il tabellino di Milan-Atalanta

Milan (4-3-3): Maignan; Calabria (62′ Simic), Gabbia (39′ Kjaer), Theo Hernandez, Jimenez (61′ Terracciano); Musah, Reijnders (73′ Adli), Loftus Cheek (73′ Giroud); Pulisic, Jovic, Leao. A disp.: Nava, Mirante, Romero, Chaka Traoré, Zeroli, Bartesaghi. All. Pioli.

Atalanta (3-4-2-1): Carnesecchi; Scalvini (86′ Hien), Djimsiti, Kolasinac; Holm, De Roon (42′ Pasalic), Ederson, Ruggeri (78′ Zappacosta); Miranchuk, Koopmeiners (86′ Muriel); De Ketelaere (78′ Scamacca). A disp.: Musso, Rossi, Toloi, Palomino, Bakker, Zortea, Adopo. All. Gasperini.

Arbitro: Di Bello

Ammoniti: Gasperini (all.), Theo Hernandez, Leao, Emerson

Espulso: Gasperini (all.) al 38′ per somma di gialli

Marcatori: 45′ Leao, 47′ pt e 58′ su rig. Koopmeiners

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...