,,
Virgilio Sport SPORT

Pazzo Milan: va ai gironi di Europa League dopo 24 rigori

Incredibile epilogo del playoff contro il Rio Ave: passano i rossoneri dopo i tiri dal dischetto.

Il Milan si qualifica ai gironi di Europa League dopo il playoff più pazzo della storia del club meneghino. I rossoneri hanno battuto il Rio Ave per 11-10 dopo una serie infinita di calci di rigore. Finiti i  tempi supplementari sul 2-2, il Diavolo ha strappato il pass per i gironi della seconda competizione europea aggiudicandosi per 9-8 la lotteria dei penalty, con ben 24 rigori tirati complessivamente dalle due formazioni.

Tira così un sospiro di sollievo il Milan di Pioli, che era passato in vantaggio con Saelemaekers ma si era fatto rimontare e superare dai gol di Geraldes e Gelson. Al 121′, su penalty, il pareggio in extremis di Calhanoglu. Poi l’incredibile lotteria che ha premiato il Diavolo (decisiva la parata di Donnarumma).

LA GARA

Complici le tante assenze, il Milan è troppo leggero in attacco nel primo tempo. Il poker offensivo composto da Castillejo, Saelemaekers, Calhanoglu e l’unica punta Maldini non riesce a creare occasioni degne di nota, tanto che il Diavolo non registra nessun tiro nello specchio della porta nei primi 45′. Anche i portoghesi non si sbilanciano troppo e la partita è caratterizzata soprattutto da molti fraseggi ineffettivi a centrocampo. 

Pochissimi i brividi: al 12′ Hernandez prova a sorprendere con il mancino da lontano Kieszek ma è impreciso,  nel finale  di tempo Carlos Mané insidia Donnarumma dopo un errore di Hernandez, ma il portiere rossonero para senza particolari problemi la conclusione da fuori area.

Si attende una scossa da parte di Pioli nell’intervallo, e infatti nella ripresa scende in campo Brahim Diaz, dentro per Castillejo. I rossoneri con l’ex Real sembrano più frizzanti, e al 52′ sbloccano la partita grazie a Saelemaekers: il belga sugli sviluppi di un corner (guadagnato dopo uno spunto del neo entrato Brahim Diaz) raccoglie una respinta della difesa lusitana e con un destro angolato porta avanti il Milan.

I padroni di casa reagiscono e al 58′ hanno una grande chance per pareggiare con Tarantin, che di testa mette fuori di poco. Pioli inserisce Leao per Maldini. Al 68′, sugli sviluppi di una punizione guadagnata dall’Under 21 portoghese, Calhanoglu di potenza mette fuori di pochissimo.

Al 71′ arriva un po’ a sorpresa il pareggio del Rio Ave con una bella azione corale: Mané sfonda a sinistra e serve Piazon, che rifinisce per Geraldes: conclusione potente e nulla da fare per Donnarumma. Il Milan raccoglie le idee e nel finale di tempo torna a farsi avanti, ma solo con i tiri da fuori di Calhanoglu e Calabria. Allo scadere grande spavento per Donnarumma: Santos mette di pochissimo sul fondo sugli sviluppi di un calcio da fermo.

SUPPLEMENTARI

Si va ai supplementari: dopo pochi secondi il Rio Ave passa in vantaggio: Mané serve profondo Gelson Dala che dopo un rimpallo vinto contro Kessié batte con un bel diagonale Donnarumma. Il Milan fatica: Pioli inserisce Colombo, ma la manovra non decolla. Al 105′ Bennacer impegna Kieszek con un tiro a giro, è l’unico squillo. 

Nel secondo tempo dentro Tonali per dare più idee ai rossoneri. Al 115′ arriva una conclusione dalla distanza di Hernandez, senza esito. 

La partita sembra finita ma succede l’incredibile al 121′: Borevkovic tocca la palla con la mano in area di rigore e viene espulso. Penalty per i rossoneri che pareggiano all’ultimo respiro con Calhanoglu dal dischetto. 

L’INFINITA LOTTERIA DEI RIGORI

Si va alla lotteria dei rigori: vanno a segno tutti i primi cinque rigoristi delle due squadre (per il Milan Bennacer, Kjaer, Hernandez, Brahim Diaz e Calhanoglu). Ai rigori ad oltranza, a segno anche Calabria e Gelson. Poi in gol anche Tonali, settimo rigorista del Milan, e quello del Rio Ave, Gabrielzinho. 

Sbagliano invece gli ottavi rigoristi, Colombo per il Milan (tiro alto) e Monte per il Rio Ave (doppio palo). Il nono penalty lo batte Leao, che va a segno, e così Pinto.

Il portiere Donnarumma sbaglia il decimo calcio di rigore, ma così anche Kieskzek, il portiere dei portoghesi.

Errore per il Milan all’undicesimo tiro dagli undici metri: Bennacer questa volta sbaglia, ma anche Geraldes (palo). 

Il dodicesimo rigore è quello decisivo, Kjaer insacca, Aderlan viene ipnotizzato da Donnarumma: Milan ai gironi di Europa League.

OMNISPORT | 01-10-2020 23:59

Pazzo Milan: va ai gironi di Europa League dopo 24 rigori Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...