Virgilio Sport

Milan-Frosinone 3-1, Pioli è perentorio: "Dobbiamo puntare a vincere lo scudetto"

Milan-Frosinone, Pioli non si nasconde e punta al campionato. Il tecnico rossonero esalta la prestazione di Theo Hernandez (schierato come centrale) e applaude Maignan

02-12-2023 23:37

Marco Festa

Marco Festa

Giornalista

Frequentatore di stadi ed esperto di calcio, ama agganciare e far domande a idoli e futuri campioni. Anzi, spesso precorre gli addetti ai lavori e li scova prima di loro

Il Milan ha battuto 3-1 il Frosinone nella quattordicesima giornata di Serie A, si è portato a -4 dalla capolista Juventus e momentaneamente a -3 dall’Inter, seconda in classifica. Nel post-partita Stefano Pioli non ha usato giri di parole per parlare degli obiettivi dei rossoneri.

Il tecnico ha applaudito i suoi calciatori per essersi riscattati dal ko in Champions League contro il Borussia Dortmund, per la prestazione offerta, e ha alzato l’asticella dell’obiettivo stagionale in campionato dove vuole vedere un Milan all’altezza del proprio blasone.

Milan, Pioli: “Obiettivo primo posto”

A DAZN, Pioli ha commentato:

Era da più di due mesi che non vincevamo due partite di fila in campionato. Contro una squadra pericolosa, che gioca un bel calcio, abbiamo rischiato poco. Abbiamo vinto. Dobbiamo puntare al primo posto. Quelli che non lo dichiarano come obiettivo è perché magari non vincono il campionato da più anni rispetto a quando è accaduto l’ultima volta a noi. Sappiamo che dovremo fare qualcosa di straordinario per riuscirci, ma siamo il Milan e non possiamo fare diversamente. Juve e Inter sono avversari duri, ma lavoriamo per sognare in grande. La prestazione della squadra è molto positiva.

Pioli, esalta Jovic: “Può coesistere con Giroud? Vedremo”

Pioli ha poi aggiunto:

Jovic ha mezzi tecnici e fisici e importanti. Lo sprono tutti i giorni. Se giocherà con Giroud o in alternativa a Giroud, straremo a vedere. Olivier sa finalizzare bene, sa calciare col destro e col sinistro, forse ha caratteristiche diverse da Giroud. Ci tornerà molto utile.

Milan-Frosinone, Pioli: la Champions e il campionato

Pioli ha proseguito:

Nel calcio si analizzano tanto i dati. Io guardo principalmente le occasioni create e le occasioni subite. Stando a questi paramentri, nel nostro girone di Champions, il più difficile dell’edizione in corso, il PSG dovrebbe essere primo e noi secondi. Invece, siamo ultimi e abbiamo pochissime speranze di qualificarci, ma ce la giocheremo. In campionato abbiamo avuto un passaggio a vuoto di quattro partite ma ce la giocheremo. La stagione è lunga.

Milan, Pioli su Theo Hernandez e Maignan

Pioli ha poi aggiunto e concluso.

Theo Hernandez mi ha spinto a utilizzarlo come difensore centrale, è un grande segnale di compattezza per superare gli infortuni. Maignan ci aiuta in tutte e due le fasi di gioco e deve continuare così. Non scopriamo oggi che è un grandissimo portiere. Scudetto? Quando hai vinto vuoi farlo ancora e se giochi per il Milan devi avere questa mentalità.

Milan, Pioli e l’incontro con Furlani, Moncada e D’Ottavio

In conferenza stampa Pioli ha svelato:

Ho incontrato Furlani, Moncada e D’Ottavio e ci siamo abbracciati: oggi l’abbiamo fatto con un po’ più di sorriso visto il risultato finale.

Milan-Frosinone, Bennacer: “Mi sono mancati tanto i tifosi”

Bennacer, al rientro in campo dopo 206 giorni, ha spiegato a DAZN:

Do tutto sempre e darò ancora di più per i tifosi del Milan. Il loro urlo è come quello che io avrei voluto dedicare a loro. Vogliamo sempre vincere per loro. Sono contento di essere rientrato. Non vedo l’ora di giocare con i miei nuovi compagni di reparto, che sono molto forti e hanno aggiunto un valore in più alla squadra. Se torna Ibrahimovic saremo contenti ma non ne abbiamo ancora parlato.

Milan-Frosinone, Pulisic: “Maignan è il migliore portiere del mondo”

A DAZN ha parlato anche Pulisic:

La vittoria con il Frosinone è molto importante. Avevamo vinto con la Fiorentina, volevamo ripeterci. Ragioniamo partita dopo partita come è accaduto con il Frosinone: l’abbiamo preparata tanto. Maignan è il migliore portiere del mondo. Ha fatto una parata e un assist fantastici.

Milan-Frosinone, Di Francesco: “Mi è sembrato di rivivere la partita con l’Inter”

A Sky Sport Eusebio Di Francesco ha commentato:

Mi è sembrato di rivivere la partita contro l’Inter dove avevamo fatto bene e poi preso gol nel finale. Il calcio è fatto di episodi, loro sono stati più bravi, ci hanno rispettato. Abbiamo cercato di produrre un calcio piacevole, peccato aver sciupato l’occasione per passare in vantaggio e che poi abbiano trovato il 2-0. Loro sono stati più bravi a concretizzare, anche se alla fine il nostro portiere non è stato molto impegnato, soprattutto nel primo tempo. Dobbiamo mantenere i piedi per terra con la consapevolezza che questi ragazzi possono regalare soddisfazioni anche se sono molto giovani. Attraverso questi errori impareremo, peccato perché qui a San Siro siamo venuti sempre con un’idea e con un pensiero e andiamo via a mani vuote. Sarebbe stato bello portare a casa un risultato positivo.

A DAZN Di Francesco ha aggiunto:

Soulé è più pronto rispetto a quando Berardi aveva la sua stessa età. Deve capire come, quando e dove dribblare per crescere e migliorare.

In conferenza stampa ha concluso:

Due punti in sette trasferte. Pensiamo ai 18 punti in classifica, dai, non pensiamo a quelli fuori casa. Ditemi una partita in trasferta dove abbiamo sfigurato, tranne nei venti minuti finali a Cagliari in cui c’è da mettere la testa sotto la sabbia. Non dimenticate mai da dove viene questa squadra. Però sì, dobbiamo migliorare fuori.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Napoli
Inter - Atalanta
SERIE B:
Venezia - Cittadella
Pisa - Modena

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...