Virgilio Sport

Pioli sposta la pressione sull'Inter: "E' la favorita per vincere il derby"

Le parole di Stefano Pioli in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Inter: "Alla mia squadra chiedo più furbizia. Rebic è a disposizione".

Pubblicato:

Pioli sposta la pressione sull'Inter: "E' la favorita per vincere il derby" Fonte: Getty Images

Derby da capolista (seppur in coabitazione col Napoli) per il Milan, che in campionato ha raccolto finora dieci vittorie e un pareggio: una striscia record per il club rossonero, che sogna di allungarla proprio con un altro risultato positivo contro l’Inter.

Stefano Pioli ha parlato nella conferenza stampa della vigilia. “Veniamo da un periodo impegnativo, abbiamo recuperato le energie. La squadra sta bene sia a livello fisico che mentale. Siamo pronti per giocare bene questo derby”.

“Il derby è sempre il derby, una gara prestigiosa e da vincere. Ibrahimovic è un fenomeno e lo dimostra in tutto ciò che fa. Sta bene ed è motivato per domani, così come i suoi compagni”.

“La favorita è l’Inter perché ha vinto nettamente l’ultimo Scudetto e sa cosa è necessario per continuare a vincere. L’inizio di campionato nostro e del Napoli è una cosa impensabile, l’Inter è forte e compatta: hanno dei punti deboli e dovremo essere bravi a sfruttarli”.

“Prepariamo ogni gara per vincerla, potete immaginare come abbiamo preparato questa. Siamo soltanto alla 12esima giornata, questa gara non può essere decisiva per la vittoria finale. E’ un appuntamento importante per noi e per la nostra tifoseria, ma finisce lì. In partite del genere la classifica non conta più”.

“Brozovic è un giocatore dinamico, dovremo tenerlo in considerazione per sporcare il gioco dell’Inter. Un marcatore su di lui? Dipenderà dalle nostre posizioni e dall’andamento del match. Sicuramente avremo un atteggiamento aggressivo”.

“Rebic è a disposizione, ha svolto gli ultimi due allenamenti con noi. Anche Ballo-Touré e Florenzi sono ok. Messias lo rivedremo dopo la sosta”.

“Dobbiamo migliorare nella lettura delle partite, nel capire quando vanno usate scaltrezza e furbizia. Quella di domani è come una partita di Champions, ad un livello così elevato gli errori si pagano. Dobbiamo essere attenti e furbi, magari facendo fallo al momento giusto. Abbiamo tanti ragazzi che hanno bisogno anche di sbagliare per crescere”.

“All’Inter non tolgo nessuno, punto sui miei: le qualità per fare una partita seria e cercare di vincere ci sono tutte”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...