,,
Virgilio Sport SPORT

Pirro: "Hanno voluto penalizzare la Ducati"

L'accusa alle case giapponesi del collaudatore delle Rosse.

In un'intervista a Gpone, il collaudatore della Ducati Michele Pirro lancia una dura accusa: "Le limitazioni dei test di quest'anno? La Ducati è stata la Casa più penalizzata da questo cambiamento. Abbiamo creato una struttura, il test team, che non ha nulla da invidiare alle squadre che corrono i Gran Premi e hanno fatto questo regolamento per toglierci i vantaggi che avevamo acquisito. I costruttori giapponesi hanno voluto così e noi dobbiamo adeguarci".

Oltre ai test, è diminuito anche il numero di wild card a disposizione: "Correrò al Mugello, a Misano e a Valencia. Mi dispiace perché mi sento ancora un pilota e voglio correre, ma le gare sono un’occasione di confronto importante anche per lo sviluppo della moto. Avrò poche occasioni e inoltre, potendo fare meno test, sarà tutto ancora più difficile".

Le difficoltà nelle ultime gare: "Me lo aspettavo perché a Termas ed Austin storicamente abbiamo sempre faticato. In Argentina ci sono state anche condizioni molto particolari, ma secondo me Dovizioso con il 5° posto in Texas ha dimostrato che abbiamo fatto un passo avanti".

La poca scorrevolezza a centro curva: "Ogni moto ha un proprio DNA e nel nostro manca ancora la velocità di percorrenza. Nel libro della Desmosedici è un capitolo che dobbiamo ancora scrivere, anche qui al Mugello ho avvertito certi limiti. I ragazzi continuano a lavorare, ma non ci si può aspettare che tutto venga risolto in qualche settimana. Anch’io sono stupito, perché negli ultimi anno siamo riusciti a migliorare costantemente la moto ma sotto quell’aspetto i progressi non sono ancora sufficienti. Non ho una vera spiegazione".

 

SPORTAL.IT | 29-04-2018 09:35

Pirro: "Hanno voluto penalizzare la Ducati" Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...