Virgilio Sport

Premier League: Arsenal finale da sogno, che beffa per il Manchester United. Tris del Liverpool. Ancora polemiche su Taylor

L’attaccante norvegese del Manchester City, Erling Haaland, trascina i suoi alla vittoria con una tripletta contro il Fulham. Anche Son fa lo stesso per gli Spurs contro il Burnley. Il Chelsea casa in casa col Nottingham Forest

Ultimo aggiornamento:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Ancora Premier League nel segno di Erling Haaland. Il giocatore norvegese ha ripreso da dove ha lasciato segnando gol a valanga e trascinando i suoi alla vittoria. Nella terza giornata del campionato inglese arriva anche la sua tripletta con cui il Manchester City travolge il malcapitato Fulham.

Arsenal-Manchester United 3-1: i Gunners vincono la gara infinita

C’era grande attesa per il big match della quarta giornata di Premier League tra Arsenal e Manchester United. Il primo tempo vive una clamorosa fiammata intorno alla mezz’ora quando Rashford porta in vantaggio i Red Devils ma per il pareggio dei Gunners bisogna aspettare solo un minuto grazie alla rete messa a segno da Odegaard. Il secondo tempo è di grande equilibrio ed il Var sale in cattedra prima annullando un calcio di rigore assegnato ai padroni di casa e poi annullando il gol vittoria del Manchester United segnato da Gamacho a due dalla fine. Sembra tutto pronto per il pareggio ma al 96’ arriva la rete decisiva di Declan Rice. Ma nel finale succede di tutto: il recupero è extralarge (oltre 14 minuti) e l’Arsenal va ancora a segno con Gabriel Jesus.

Nonostante la vittoria sono piovute nuove critiche sull’arbitro inglese Taylor. Il fischietto, pesantemente contestato dopo la prestazione nella finale di Europa League persa dalla Roma contro il Siviglia, è finito ancora una volta al centro delle polemiche per alcune chiamate, ed in particolare per aver cancellato il rigore concesso all’Arsenal nella ripresa.

Liverpool-Aston Villa 3-0: i Reds ingranano la terza

Terzo successo per il Liverpool che in casa ha vita facile contro l’Aston Villa. La squadra di Jurgen Klopp demolisce gli avversari dominando sin dalle prime battute e trovando subito il vantaggio con Szoboszlai. Al 22’ la gara si mette ancora di più in discesa con l’autorete di Cash e nella ripresa a chiudere ogni possibilità di rimonta arriva anche il gol di Salah, sempre al centro di voci di mercato dall’Arabia Saudita.

Crystal Palace-Wolverhampton 3-2: decisivo Edouard

Continua il momento positivo del Crystal Palace che centra la sua seconda vittoria in campionato battendo 3-2 il Wolverhampton al termine di un match emozionante. Reti tutte nella ripresa con il vantaggio dei rossoblù con Edoard, risposta del Wolverhampton con Hwang Hee-chan prima delle reti di Eze e ancora di Edouard. Nel finale il gol di Cunha fissa il punteggio sul 3-2 finale.

Brighton-Newcastle 3-1: De Zerbi è inarrestabile

Terza vittoria in quattro partite per Roberto De Zerbi che con il suo Brighton dà spettacolo anche contro il Newcastle. Partita dominata dalla squadra di casa che trova il vantaggio con Evan Ferguson nel primo tempo. I bianconeri di Tonali non riescono ad opporre reazioni e nel secondo tempo il 18enne attaccante irlandese continua a dare spettacolo e mette a segno il suo “hattrick” mandando in crisi la difesa avversaria. Nel finale i Newcastle va a segno con Wilson.

Manchester City-Fulham 5-1: Haaland dà spettacolo

E’ sempre City: dopo aver conquistato tre titoli nella scorsa stagione la squadra di Pep Guardiola ha ripreso con vittoria a raffiche. Nel sabato di Premier arriva anche una comoda vittoria contro il Fulham battuto con un netto 5-1. Dopo il vantaggio di Alvarez, la risposta degli ospiti con Ream. Poi in chiusura di quarto nuovo vantaggio dei Citizens con Akè. Nel secondo tempo sale in cattedra Haaland che con una tripletta decide il match.

Chelsea-Nottingham Forest 0-1: che disastro dei Blues

Se il City riparte vincendo e convincendo, la quarta giornata di Premier consegna un Chelsea in piena fase di convalescenza e con una ripresa che sempre lunga e impervia. Dopo un mercato da 500 milioni, la formazione londinese si arrende in casa allo Stamford Bridge contro il Nottingham Forest e l’errore che apre le porte al gol di Elonga lo firma il giocatore più pagato della storia del calcio inglese: Moises Caicedo. Per i Blues solo 4 punti nelle prime 4 uscite.

Burnley-Tottenham 2-5: la tripletta di Son trascina gli Spurs

No Kane No Problem: la partenza dell’attaccante inglese dal Tottenham sembrava aver lasciato un buco importante nella rosa degli Spurs che però hanno saputo rispondere grazie al nuovo capitano, il coreano Son. Il giocatore si è preso sulle spalle la squadra diventando un leader ed un riferimento offensivo e la sua tripletta è valsa la vittoria per 5-2 sul campo di un Burnley volenteroso. Da sottolineare l’ottima prestazione dell’estremo difensore italiano Vicario.

Sheffield United-Everton 2-2: gol ed emozioni

Gara ricca di emozioni tra Sheffield United e Everton: è la formazione ospite a passare in vantaggio con Doucourè. La reazione dei padroni di casa alla mezz’ora del primo tempo con Archer e lo United passa anche in vantaggio in chiusura di frazione con Pickford. Nella ripresa il pareggio dell’Everton con Danjuma in una gara tirata fino alla fine.

Brentford-Bournemouth 2-2: Mbeumo salva i padroni di casa

Finisce in parità e sempre 2-2 anche la sfida tra Brentford e Bournemouth. I padroni di casa passano in vantaggio dopo soli 7 minuti con Jensen. Subiscono il pareggio nel primo tempo e la rimonta al 77’ con le reti messe a segno da Solanke e Brooks ma al 93’ ci pensa Mbeumo a salvare i suoi con il gol del 2-2- definitivo.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...