,,
Virgilio Sport

Prontera, un arbitro leccese per Lecce-Inter, scoppia la polemica sul web

E' nato a Tricase ma appartiene alla sezione di Bologna il fischietto per la prima giornata dei nerazzurri al Via del Mare

11-08-2022 08:44

Pronti, per la partenza e…ancor prima del via ecco già spuntare polemiche arbitrali. Se il buongiorno si vede dal mattino, nonostante le solide certezze del designatore Rocchi (per il quale la scorsa stagione è stata ottima, a dispetto di veleni e sospetti), si preannuncia un altro anno difficile per il mondo arbitrale. E’ bastata la diffusione delle designazioni per la prima giornata di serie A a scatenare già una piccola bufera.

Pontrera, di origini leccesi, scelto per Lecce-Inter

Il caso scoppia quando l’occhio va sull’arbitro scelto per Lecce-Inter. Si tratta di Alessandro Prontera, nato a Tricase, in provincia di Lecce, anche se appartenente alla sezione di Bologna, città dove lavora da anni come dentista e dove si è trasferito nel 2006.

Un solo precedente di Pontrera con l’Inter: vinsero i nerazzurri

La statistica suggerirebbe ai tifosi interisti di essere sereni, visto che l’unico precedente con l’Inter fu un Crotone-Inter 0-2 del 1° maggio 2021, il giorno prima l’aritmetica conquista del 19° scudetto targato Antonio Conte. Una curiosità che si aggiunge alla finale del campionato Primavera del 2018, vinta dai nerazzurri di Stefano Vecchi 2-0 ai supplementari contro la Fiorentina.

Il caso-Pontrera come quello del milanese Sozza

Questa polemica ricorda quella della designazione di Simone Sozza di Seregno (città a 24 chilometri da Milano) per Inter-Roma dell’aprile 2022, diretta senza sbavature ma questo non basta a cancellare le polemiche sul web.

I tifosi interisti già urlano al complotto

Fioccano le reazioni su twitter: “Per LecceInter l’AIA ci manda un arbitro leccese. I gobbi vogliono subito mettere in chiaro le cose: per il centenario degli Agnelli devono per forza vincere loro” o anche: “Nemmeno vi nascondete più? AIA? Così, tutto alla luce del giorno?”, oppure: “Giustissima la designazione di un arbitro leccese…Ora io non so se è inadeguatezza o malafede. So però che dovremmo conservarle le “migliori pagine” di Rocchi. Rilegarle”

C’è chi scrive: “vi lamentate delle critiche all’Aia e poi sembra lo facciate di proposito a provocare squadre e tifosi”. Nutrita la frangia di chi respinge le illazioni: “La polemica sull’arbitro che dirige la squadra della città in cui è nato, a campionato nemmeno iniziato. Assurdo lo sport in Italia.” e poi: “Quando ci metteremo a capire che DEVE essere una cosa normale?” e anche: “Sì sì ora darà tre rigori a favore del Lecce ed espellerá lukaku al secondo minuto per aver tentato di colpire la palla di testa. Interisti falliti come club e come tifosi”.

Il web è scatenato: “La polemica sull’arbitro di Lecce-Inter a mio parere è davvero inutile e pretestuosa. La stessa cosa dissi qualche mese fa quando i romanisti si lamentarono del milanese Sozza per Inter-Roma. Se non cresceremo noi tifosi, come possiamo pensare che cresca il nostro campionato?” e infine: “Gli arbitri vengono smistati in base alle sezioni e non al luogo di nascita…è lavoro…e siamo alla prima giornata…possiamo discutere di un arbitro di Lecce-Inter con classifica tutti a 0 punti? Vuol dire ragionare come se fossimo nel periodo di Calciopoli..Sarò sbagliato io…”.

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...