Virgilio Sport

Riscatto Milan, tutto passa dai favolosi numeri di Ibrahimovic

Milan a un solo punto dalla vetta grazie alle magie dello svedese che eguaglia Piola e aggancia Crespo e Nyers. Due obiettivi: scudetto e rinnovo.

Pubblicato:

Grazie al rotondo successo sul campo del Genoa (3-0), il Milan sfrutta il mezzo passo falso del Napoli con il Sassuolo e torna a -1 dalla vetta. Ancora una volta, decisivo Zlatan Ibrahimovic.

Milan, sempre più record per Ibrahimovic

Complice l’infortunio occorso a Olivier Giroud, Zlatan Ibrahimovic sta facendo gli straordinari. Tuttavia, il suo impatto in campo continua a essere devastante. Contro il Genoa, ha firmato la sua sesta marcatura in Serie A, la seconda su punizione (lo svedese non ne aveva realizzata neanche una nelle due precedenti avventure con la casacca rossonera). Il gol rifilato al Grifone è il numero 153 in Serie A per l’attaccante classe 1981 che aggancia al 26º posto nella classifica dei migliori marcatori della competizione Stefano Nyers e Hernán Crespo. Non solo. Zlatan Ibrahimovic è ora al decimo posto tra i migliori marcatori della storia del Milan in Serie A (73, come Filippo Inzaghi). E, come se non bastasse, ha egugliato Silvio Piola come miglior marcatore over 3ì8 anni (31 gol per entrambi).

Milan sempre più Ibra dipendente

I numeri parlano chiaro: con Zlatan Ibrahimovic in campo, il Diavolo funziona a meraviglia. Lo svedese è il giocatore alle dipendenze di Stefano Pioli che ha preso parte a più gol in questo campionato: sette (sei reti e un assist). La sua presenza rende i compagni più coraggiosi e determinati. Non per caso, è spesso decisivo fuori casa (con la rete al Ferraris, è già a quota quattro gare consecutive lontano dal San Siro in cui va a segno). Stefano Pioli ne riconosce la leadership tecnica e mentale, pur sottolineando come il resto della squadra sia stato bravo a “seguirlo”. Risultati positivi che non bastano per soddisfare l’ego smisurato di Re Zlatan che, senza mezzi termini, ha fatto sapere quale sia la sua filosofia: “Se non vinci i trofei, non hai fatto niente”.

Ibrahimovic, aria di rinnovo

Considerate le ottime condizioni fisiche in cui si trova, c’è da ragionare sulla questione rinnovo in maniera seria. Zlatan Ibrahimovic ha scherzato con Stefano Pioli (fresco di rinnovo contrattuale). Gli ha mandato un messaggio per complimentarsi, aggiungendo che ora tocca a lui firmare un nuovo accordo con il Milan. Una battuta? Assolutamente no. Lo svedese vuole continuare a giocare, anche perchè sogna di andare a giocarsi il Mondiale in Qatar con la sua Svezia (impegnata negli spareggi, come l’Italia, a marzo 2022). La sensazione è che Zlatan Ibrahimovic resterà protagonista in campo ancora a lungo. I tifosi rossoneri lo adorano e lui adora essere il re incontrastato del Milan.

Ibrahimovic, che impatto. I numeri in breve

* 7: le reti a cui ha partecipato Ibra in campionato (sei gol e in assist)
* 2: i gol su punizione in stagione di Ibrahimovic
* 4: le gare consecutive in trasferta in cui è andato a segno lo svedese
* 73: le reti segnate in Serie A con la maglia del Milan da Ibra (come Inzaghi)
* 31: le marcature da quando ha compiuto 38 anni (record insieme a Piola)
* 153: i gol totali in Serie A firmati da Ibrahimovic
* 2022: la scadenza dell’attuale contratto di Ibra con il Milan

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...