Virgilio Sport

Roma: Chi è Tammy Abraham, il nuovo Dzeko che ricorda Rudi Voeller

Mourinho stravede per il bomber inglese che segna in tutti i modi e dal dischetto è infallibile

Pubblicato:

“Vuoi un giovane attaccante? C’è Tammy Abraham!”. Josè Mourinho queste parole le pronunciò più di due anni fa parlando di quel bomber che oggi può riabbracciare alla Roma: “Conosce il club ed è cresciuto qui. È pronto. Il Chelsea è stato criticato molte volte per i tanti giocatori in prestito, ma ora è arrivato il momento di farli giocare, hanno tante soluzioni come pochi altri”. Lo Special One stravede per Tammy, che poi sarebbe solo il nomignolo di questo attaccante che all’anagrafe si chiama Kevin Oghenetega Tamaraebi Bakumo-Abraham.

Il motto di Abraham sulle ragazze da conquistare

E’ sfacciato fuori e dentro il campo Abraham, di cui è rimasta celebre una battuta legata alle belle ragazze già fidanzate: “Lei ha un ragazzo? E allora? Anche gli avversari hanno il portiere, ma non vuol dire che non puoi fare gol”. E di gol ne ha fatti tanti (125 gol in 266 partite) questo ragazzo d origine nigeriane da parte di padre, nato a Camberwell, nella zona sud di Londra, nel 1997. Dicono che somigli proprio al numero 9 che dovrà sostituire in giallorosso, ovvero Dzeko, perché ama allargarsi in fascia, con la dotazione di un bagaglio tecnico ricco e variegato ed è forte fisicamente (1 metro e 90 per 82 kg) e perché come il bosniaco, arretra e redistribuisce palla presso i compagni di squadra ma per la rapidità sotto porta e per certi movimenti ricorda un altro idolo della curva Sud, ovvero Rudi Voeller. Oggi è arrivato a Roma, a breve la firma che ne farà il nuovo centravanti giallorosso.

La carriera di Abraham, girovago del gol

Arrivato al Chelsea all’età di 7 anni, Abraham è cresciuto nel vivaio dei Blues fino all’esordio in prima squadra: 11 maggio 2016, contro il Liverpool. Di lì Abraham ha dato il via a una lunga trafila di prestiti: Bristol City, Swansea, Aston Villa. Tappe di passaggio che hanno fruttato anche un record: dei 23 gol segnati con il Bristol, infatti, 16 sono arrivati prima che compisse 20 anni. Ai Villans si è consacrato, con 26 gol su 40 partite, facendo poi ritorno nel 2019 a Stamford Bridge con la maglia numero 9 sulle spalle. Con i Blues ha segnato 30 gol e fornito 12 assist in 82 partite. E se la palla è sul dischetto, non ha paura: 13 sono i gol su 16 rigori calciati in carriera. Fidanzato con Leah, Tammy ha un fratello minore, cui è legatissimo, Timmy, classe 2000. Anche lui è un attaccante e ora gioca nel Newport, in prestito dal Fulham.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...