Virgilio Sport

Tifosi Roma analizzano il ko e trovano il colpevole

La sconfitta in casa con il Torino ha un solo colpevole per i tifosi sui social

05-01-2020 22:56

Tifosi Roma analizzano il ko e trovano il colpevole Fonte: Ansa

Comincia male il nuovo anno della Roma. All’Olimpico i giallorossi vengono incornati per 2-0 dal Toro e dal Gallo Belotti autore della doppietta che ha deciso la partita. I tifosi lupacchiotti hanno tanto da recriminare per quello che si è visto in campo. Le critiche e le proteste, rabbiose, hanno un solo obiettivo.

Se da una parte la Lazio va come un treno, la Roma che si era affacciata al quarto posto subisce un brusco ridimensionamento dall’inattesa, forse, sconfitta contro il Toro di Mazzari che ha colpito nel finale dei due tempi con precisione chirurgica. Immancabile il commento di disperazione sui social: “Grazie Roma per un ennesimo anno di sofferenze! Perdiamo contro il nulla 0-2 in casa! Il nulla in avanti! Mercato solo uscite! Vomito”.

Ma sono davvero in pochi a prendersela con la squadra, Fonseca e compagnia. Il bersaglio della rabbia dei tifosi giallorossi è uno e uno solo: l’arbitro Marco di Bello. Dubbi sulla sua direzione tout court e per le sue decisioni per tutti i 90′.

Esemplificativo questo tweet che riassume le lamentele romane: “1. Su Zaniolo non fischiano mai fallo. 2. Sul palo del Toro c’è fuorigioco netto. 3. Rigore su Dzeko, non in fuorigioco. 4. Giocatori della Roma ammoniti ovunque. Avversari graziati ovunque. 5. Gol del Torino a tempo scaduto. 6. Rigore del 2-0 concesso dopo 3′ stavolta sì col var”.

La rabbia dei tifosi della Roma si concentra soprattutto su quel gol a tempo oramai scaduto che ha portato il Torino in vantaggio mettendo in salita la gara di Zaniolo e compagni: “Gol Torino 34 secondi dopo lo scadere del minuto di recupero. Chiedo se mi sono perso qualcosa dall’Olimpico” scrive qualcuno; “Ora arriverà qualcuno a dire che per via dell’incrocio spaziale dei pianeti è giusto fischiare al 47esimo nonostante un solo minuto di recupero. Ma andate a fa culo”; “Strano…dal 40′ in poi il Toro ha avuto carta bianca per fare ciò che voleva: falli non fischiati, controlli di mano, simulazioni (non venitemi a dire che quello di Veretout è fallo…)…fino ai 40″ bonus per finire l’azione e segnare…”; ed infine la musica non cambia: “Falli non fischiati, mani non segnalate, il rigore di Dzeko era sacrosanto, goal oltre il recupero”.

Rassegnazione e delusione regnano sovrane: “Ottimo inizio di anno per gli arbitri”; e chi insulta di brutto: “Che schifo. Siete delle m…”; “Di bello mi fai pena! AIA Mi fai schifo!”.

E infine c’è chi fa ironia come l’account di Unfairplay: “Ormai la Lazio segna anche nel recupero delle altre partite” riferendosi all’abitudine tutta laziale di segnare nel finale di partita come successo a Cagliari e Brescia.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...