Virgilio Sport

Roma-Liverpool, l'incredibile gesto di un tifoso

Il gesto di un benefattore diventa virale. Intanto i prezzi raggiungono livelli astronomici.

Pubblicato:

Roma-Liverpool, l'incredibile gesto di un tifoso Fonte: 123RF

Grande fatica, ma anche tanto cuore, durante le code per i biglietti per la semifinale di Champions League tra Roma e Liverpool, che per diversi giorni hanno monopolizzato il mondo giallorosso.

Ore di attesa, di passione ma anche di inaspettati atti di altruismo: il quotidiano Il Romanista ha riportato la storia del tifoso Andrea Fontana, che ha voluto ringraziare un anonimo benefattore.

“Ennesima persona vista di sfuggita, nell’ennesima coda, davanti all’ennesimo rivenditore di biglietti, in una giornata assai deludente iniziata prima delle 6. Esco dal rivenditore con la delusione di chi ha visto l’ultimo posto in distinti essere venduto a quello prima di me e di chi non può spendere 160€ per una partita”. Quindi l’incontro: “La giornata me l’hai cambiata, mi hai afferrato il braccio mentre me ne andavo sibilando improperi a mezza bocca e mi hai detto “aspetta, la differenza te la pago io, non posso vederti andar via senza, dopo tutte queste ore”. Fra lo stupito e il commosso, ho rifiutato. 75€ mi sono sembrati una cifra spropositata da accettare, anche se a te era bastato sapermi romanista come te per offrirmela senza pensarci un attimo. Un fratello insomma, di cui non so nemmeno il nome, so solo che mi sei sembrato un uomo sopra la cinquantina, camicia bianca, occhiali… basta. Grazie, mi hai migliorato la giornata”. La lettera è diventata virale.

A due giorni dal tutto esaurito per Roma-Liverpool, c’è ancora chi non si dà per vinto anche se i biglietti hanno ora raggiunto cifre astronomiche, con rincari allucinanti.

Per la Curva Nord (65 euro di listino) ora ci vogliono da 390 a 450 euro; per i distinti (85 euro) ora ce ne vogliono già più di 700. Per una Monte Mario (da 160 a 200 di listino) si va da 1.500 a 3450 euro. I biglietti sono in vendita sui sisti che praticano il cosiddetto ‘secondary ticket’.

E l’Unione Nazionale Consumatori si rivolge all’Antitrust: “Chiediamo all’Authority di aprire un nuovo procedimento sul fenomeno del secondary ticketing sia per accertare se sono state adottate sufficienti misure antibagarinaggio e per evitare ed annullare acquisti plurimi, sia per verificare eventuali irregolarità nella distribuzione e nella vendita dei biglietti. Chi va allo stadio, come chi va ad un concerto, ha diritto di pagare il prezzo previsto senza dover subire gli abusi dei bagarini”.

 

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Napoli - Frosinone

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...