Virgilio Sport

Rugby, il bimbo bullizzato affetto da nanismo trionfa in campo

Mano nella mano con i suoi idoli, il piccolo ha risposto con il suo sorriso ai bulli

24-02-2020 13:50

Rugby, il bimbo bullizzato affetto da nanismo trionfa in campo Fonte: Screenshot tratto da Twitter

Il video postato dalla madre di Qaden Bayles, un bambino australiano di 9 anni esasperato da continue vessazioni, non può lasciare indifferenti. Qualunque sia stata la vostra reazione – sdegno, rabbia, commozione – al senso di impotenza e disperazione che ha indotto la mamma di un bimbo bullizzato per il suo aspetto a postare quelle immagini, sappiate che il gesto della sua squadra del cuore ha donato al piccolo: “Il giorno più bello della sua vita”.

Il bimbo affetto da nanismo bullizzato a scuola

Quel post che ha raggiunto milioni di visualizzazioni e migliaia di utenti grazie ai social, conquistando una visibilità inevitabile tra i media ha suscitato l’urgenza, da parte della locale squadra di rugby, di intervenire. E far sentire a Qaden l’affetto e il rispetto dovuto, contro chi si è permesso di denigrarlo e offenderlo.

In lacrime, il piccolo urlava alla sua mamma: “Voglio uccidermi, voglio morire proprio ora”. Il tutto ripreso dalla mamma, Yarrana Bayles che in questo modo estremo denunciava gli abusi nei confronti di Quaden, bullizzato perché affetto da nanismo.

La denuncia della mamma

“Ho appena preso mio figlio a scuola, ho assistito a un episodio di bullismo, ho telefonato al preside e voglio che le persone sappiano – genitori, educatori, insegnanti – che questo è l’effetto che ha il bullismo”, aveva scritto la mamma qualche giorno fa, con il suo bambino in preda alla disperazione.

La sua squadra del cuore Indigenous AllStar, invece, lo ha condotto al centro del campo e dato una lezione definitiva ai bulli che lo avevano vittimizzato a scuola. Regalando un sorriso, a lui e a noi, che gli restituisce la felicità e la gioia che ogni bambino ha il diritto di avere e tutti il dovere di preservare.

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...