,,

Virgilio Sport SPORT

Samanta Togni e l'amore a distanza con Christian Panucci

La maestra e ballerina di Ballando con le stelle parla del suo legame con l'ex calciatore ed allenatore

In questa stagione in salita, Vieni da me vanta il merito indiscusso di aver restituito il personaggio all’intervista. Caterina Balivo con i suoi autori, ha avuto l’intuizione di offrire al pubblico della sua fascia oraria sulla rete più generalista della Rai la versione più prossima agli interessi del pubblico per ciascuno dei presenti. Anche di Samanta Togni, ballerina di Ballando con le stelle, reduce da un’edizione tra le più sbalorditive per gli ascolti registrati contro la corazzata Amici di Maria De Filippi, ha reso l’umanità.

La maestra del dance show ha toccato ogni aspetto della sua vita pubblica, complice la punta di spontaneità che sempre riesce a mantenere la Balivo nel corso delle sue interviste. Samanta ha speso parole importanti per l’esperienza condivisa con il collega Samuel Peron per Unicef Italia.
Ha illuminato il suo volto e il suo sorriso, parlando del compagno Christian Panucci e del figlio.

“Stiamo insieme da due anni e mezzo. Ci siamo conosciuti a Ballando con le stelle, ma non ballavamo insieme e lì non è successo nulla. Poi la vita me l’ha riproposto, ha allenato la Ternana che è la squadra di calcio della mia città. Samuel Peron, che era rimasto in contatto con lui, ha organizzato una cena a Terni e poi piano piano, col tempo, ci siamo conosciuti”. Vivono una relazione a distanza, volutamente, per seguire i figli nati da precedenti legami verso cui entrambi nutrono un amore folle.

Sul mondo della danza, però, Samanta ha avanzato una critica. Sottile, ben calibrata, ma pur sempre una osservazione difficile: “Io ho avuto problemi alimentari, che sono molto comuni nel mio mondo, perché abbiamo degli ideali di perfezione, di magrezza, eccessivi. Non ti mettevano sulla bilancia ma ti squadravano. Le mie forme erano sempre troppe, quindi cercavo di dimagrire: a volte quando ci sono questi problemi ci sono delle richieste di attenzioni. La mia richiesta veniva da un momento familiare tra i miei genitori non positivo. Poi però è arrivato mio figlio e ho recuperato il rapporto con il cibo, con la vita”.

Per la maestra-ballerina non c’è spazio per rancori nei riguardi del suo ex, Stefano Bettarini con cui ha vissuto una storia breve, ma molto intensa. Ma non è stato l’unico compagno che ha meritato elogi per il suo impegno: “C’è stato qualcuno che non si è impegnato. Ed è stato quello che poco sopporto, perché non tutti siamo portati, ma quando prendi un impegno devi portarlo avanti. Voto ad Enrico Lo Verso? Gli do 8 perché a livello umano è incredibile, non è un ballerino provetto ma sono molto contenta di averlo conosciuto. Raz Degan? Gli do 7 perché è il tipico bello che non balla! Pure lui si è impegnato tanto. Stefano Bettarini? Io gli do 8: era muscoloso ma poi si è sciolto. Minghi? Otto anche a lui. Era arrivato titubante, insicuro, poi si è lasciato andare, si è divertito. Giulio Berruti? Nove! Fabrizio Frizzi? Noi abbiamo avuto il grande piacere di conoscerlo, un uomo di una bellezza umana incredibile, ho avuto la fortuna di iniziare questo percorso insieme a lui”. Un ricordo gentile ed educato, proprio come era il presentatore televisivo.

VIRGILIO SPORT | 11-06-2019 11:15

Samanta Togni e l'amore a distanza con Christian Panucci Fonte: Instagram

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...