Virgilio Sport

Sci, Coppa del Mondo: Zermatt-Cervinia, cancellata pure la seconda discesa maschile. A Levi trionfa Shriffin

Per il secondo anno consecutivo, salta la discesa maschile tra Zermatt e Cervinia, sulla pista della Gran Becca. A Levi, invece, trionfo di Shriffrin grazie all'uscita di Vhlova.

12-11-2023 15:20

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Non erano previsti miglioramenti a livello meteo, purtroppo, e infatti la situazione non è migliorata. Anzi. Il vento forte ad alta quota e la neve non solo non sono diminuiti rispetto al giorno precedente, ma anzi addirittura hanno visto aumentare la propria intensità. E così anche la seconda discesa libera maschile di Coppa del Mondo prevista sulla pista di Zermatt-Cervinia è stata annullata.

Zermatt-Cervinia, altra discesa libera maschile cancellata

La comunicazione è arrivata di primo mattino, ma era nell’aria già dalla serata precedente. Per la verità, a dirla tutta, era già nell’aria dall’inizio di questa settimana, quando sono saltate una dopo l’altra tutte le prove libere sulla pista a metà tra Svizzera e Italia, prima che le stesse perturbazioni meteo – neve in quantità e vento forte – costringessero all’annullamento della prima discesa prevista per ieri. Niente gare di Coppa del Mondo a Zermatt-Cervinia, dunque. E non è la prima volta.

Prima discesa trans-frontaliera della storia sempre rinviata

Sulla pista della Gran Becca, ai piedi del Cervino, panorama mozzafiato e skyline unico, aleggia infatti una sorta di maledizione. Sono anni che gli organizzatori pensano di inserire nel calendario una discesa che, per vari motivi, sistematicamente salta. Discesa che anche l’anno scorso è stata fissata nel calendario maschile e femminile, ma che poi è saltata per gli stessi motivi di oggi. Del resto, quella tra Zermatt e Cervinia sarebbe la prima gara transfrontaliera della storia: se prima nessuno è riuscito a condurla in porto, qualche motivo ci sarà.

Nel prossimo fine settimana in programma due discese femminili

Le speranze adesso sono riposte nelle due discese femminili, in programma sempre sulla pista della Gran Becca. Ma la situazione migliorerà? Le condizioni meteo daranno tregua per le prove libere e soprattutto per le gare vere e proprie, fissate per il prossimo fine settimana? Intanto la Federazione Internazionale dello Sci adesso si lecca le ferite. Dopo l’annullamento del gigante di Soelden, la Coppa del Mondo maschile ha visto cancellare pure le prime discese in calendario. A breve dovranno essere fissati i recuperi. Tempo permettendo.

Slalom femminile: Vhlova out, vince Shiffrin. Peterlini 12ma

Si è gareggiato invece a Levi, in Finlandia, dove Mikaela Shiffrin ha ottenuto il successo numero 89 in carriera. Una vittoria arrivata grazie al clamoroso infortunio di Petra Vhlova, che ha mancato il bis a poche porte dalla fine quando aveva un vantaggio abissale. Strada spianata, dunque, alla vittoria dell’americana, che ha vinto con 18 centesimi di vantaggio sulla croata Popovic e con 30 sulla tedesca Duerr. Secondo miglior tempo di manche per Martina Peterlini, che ha recuperato dal 28mo al 12mo posto.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...