Virgilio Sport

Sci, Goggia c'è: terza in discesa, Coppa di specialità vicina

L'azzurra si mette alle spalle la diretta inseguitrice e contendente di Coppa Corinne Suter che termina quarta: ora la Coppa di specialità è sempre più vicina

Pubblicato:

Sci, Goggia c'è: terza in discesa, Coppa di specialità vicina Fonte: Getty Images

Sofia Goggia c’è: step by step, con una condizione fisica non ancora al top ottiene un terzo posto in discesa a Crans Montana che vale tantissimo.

La bergamasca termina terza a 23/100 dalla vittoriosa Priska Nufer, al primo podio in carriera, terza Ester Ledecka che ieri invece era finita davanti a tutti. Quarta la Suter, diretta concorrente della Goggia per la corsa alla Coppa di specialità.

Ora i punti di vantaggio sono 75 quando rimane solo la discesa delle finali di Coppa del Mondo, in programma il 16 marzo a Courchevel. Se la Suter dovesse vincere alla Goggia basterebbe anche solo un decimo posto.

A caldo, intercettata dai microfoni di Rai Sport, ha detto: “Ieri ho accettato di non poter arrivare prima, oggi ho detto: continuiamo nel nostro percorso di riabilitazione”.

Per quanto riguarda le altre azzurre, termina settima una ottima Federica Brignone, tredicesima invece Elena Curtoni (a 88/100), mentre Nadia Delago è ventesima a 1”32 e la sorella maggiore Nicol ha saltato una porta dopo aver condotto una prima parte di gare molto positiva.

A fine gara le dichiarazioni dell’azzurra: “Sono contenta di aver mantenuto il pettorale rosso e dei 75 punti di vantaggio, dobbiamo rimanere concentrati fino alle finali. Ho rosicchiato qualche punticino perché son arrivata con 59 punti e vado via con 75 di vantaggio. È stata una gara molto stretta a livello di svantaggi, tute molto attaccate ed è la bellezza di questo tracciato. Non saprei dire a che punto sono del mio recupero; sono arrivata qui il primo giorno dopo aver disputato la discesa olimpica, quindi con nove giorni di stop. Ho lavorato fisicamente ma sciare è un’altra cosa, infatti, nella prima prova avevo paura che la gamba non mi reggesse, soprattutto nella prima curva. Vedo che sciare mi fa tanto bene devo accompagnare questo tipo di forze al lavoro atletico in palestra trovando un equilibrio. Non ho dediche particolari da fare, devo molto a me stessa e a tutte quelle persone senza quali non sarei qui. Ho sempre degli sci molto performanti quindi grazie al mio skimen e son contenta per andar via da Crans-Montana con questi progressi. Son contenta per la Nufer, una ragazza che mi ha dato filo da torcere in Coppa Europa e che finalmente abbia espresso il suo potenziale”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...