Virgilio Sport

Spagna, in Supercoppa il Barca raggiunge il Real in finale: record Yamal

Il criticato Lewandowski e baby Yamal consentono al Barca di battere l'Osasuna e conquistare l'accesso alla finale di Supercoppa di Spagna col Real

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Missione compiuta, anche se con un pizzico di fatica: il Barcellona ha superato 2-0 l’Osasuna conquistando così l’accesso alla finale di Supercoppa spagnola contro il Real Madrid. Domenica, a Riad, il Clásico con in palio un trofeo. Proprio come la scorsa stagione, quando a spuntarla furono i catalani. Intanto il mondo celebra l’enfant prodige Lamine Yamal, che ha battuto un nuovo record.

Supercoppa, il Barcellona non brilla ma vince: è finale

Dopo aver conquistato la Liga in scioltezza, in questa stagione il Barcellona sta facendo enorme fatica. In campionato sono già sette i punti di distacco dal duo di testa composto da Real Madrid e Girona, il gioco latita e Lewandowski non è più quel cecchino implacabile che è sempre stato.

Contro l’Osasuna, nella semifinale di Supercoppa che sta andando in scena in Arabia Saudita, la squadra di Xavi è decollata soltanto dopo l’ingresso in campo di Yamal, gettato nella mischia al 42′ al posto dell’infortunato Raphinha. Il classe 2007 ha portato vivacità e freschezza a una squadra troppo lenta e lontana parente di quella che la scorsa annata ha dominato la Liga.

Il Barcellona vola in finale di Supercoppa grazie a Lewa e Yamal

È stato proprio il criticato Lewandowski, al minuto 59′, a sbloccare il match con l’Osasuna. Il polacco ha finalizzato lo splendido assist di Gundogan, mettendo a referto il suo undicesimo gol stagionale. A fotografare il momento dell’ex Bayern Monaco è questo dato, assolutamente inedito per un fenomeno del suo calibro: nelle ultime 17 uscite in blaugrana Lewa ha timbrato il cartellino solo in cinque occasioni.

In pieno recupero, poi, Yamal ha chiuso i conti con un sinistro a giro stabilendo un nuovo primato. A 16 anni e 182 giorni il talento del Barça è il calciatore più giovane ad aver segnato nella Supercoppa di Spagna.

Sarà di nuovo Clásico: finale Real Madrid-Barcellona, Ancelotti contro Xavi

Appuntamento domenica 14 gennaio, alle 20:00, per un Clásico da vivere tutto d’un fiato. I madrileni arrivano all’appuntamento più importante dopo essersi aggiudicati il derby con l’Atletico ai supplementari (5-3!) e, ora, Ancelotti punta a vendicare il risultato dello scorso anno, quando a trionfare fu l’undici di Xavi con un netto 3-1. La situazione sembra essersi ribaltata. Perché il Real Madrid vola, mentre i blaugrana annaspano.

Le due corazzate si sono affrontate già una volta in campionato e ad avere la meglio sono stati i blancos, che si sono imposti 2-1 in trasferta con la strepitosa doppietta del gioiello Bellingham. Ma una finale di coppa – si sa – è tutt’altra storia.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...