Virgilio Sport

Ancelotti: la verità sul rinnovo col Real Madrid, l'accordo saltato col Brasile e il futuro in Nazionale

Adesso parla Ancelotti: dopo il rinnovo col Real, il tecnico di Reggiolo dice tutta la verità sulla trattativa col Brasile e fa chiarezza sulle voci che riguardano il futuro.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Non capita a tutti di strappare il rinnovo al proprio club a metà stagione, quando tutto è ancora in gioco e nulla è già in bacheca. Ma Carlo Ancelotti non è uno qualunque. Si tratta semplicemente del tecnico italiano più vincente in circolazione, del signore delle Champions e dei titoli in giro per l’Europa. In Brasile ci sono rimasti male quando hanno saputo del prolungamento di contratto col Real Madrid, riponevano grandi speranze sull’arrivo di ‘Carletto’ per il rilancio in grande stile di una Selecao allo sbando. E invece no. Ma com’è andata la storia dell’accordo saltato? E quale sarà il futuro di Ancelotti dopo il 2026? Ne ha parlato egli stesso.

Ancelotti, tutta la verità sui contatti col Brasile

Nella conferenza stampa prima di Real Madrid-Maiorca il tecnico di Reggiolo ha chiarito una volta per tutte la storia che lo voleva prossimo selezionatore del Brasile: “La realtà, lo sanno tutti, è che ho avuto contatti con la persona che era presidente della federazione brasiliana. Voglio ringraziare Ednaldo Rodrigues per l’amore e l’interesse dimostrato. Mi sono sentito molto onorato, ma questo contatto è avvenuto in attesa della situazione che avevo con il Real Madrid. Che questo sia chiaro a tutti. Voglio ringraziarlo per la stima, ma alla fine le cose sono andate come volevo: restare qui“.

Real Madrid, il rinnovo è sempre stato il primo obiettivo

Già, perché – come ha detto una volta José Mourinhonessuno sognerebbe mai di andar via dal Real Madrid, una volta messo piede nella ‘Casa Blanca’. E lo stesso Ancelotti non fa eccezione: “È la mia ultima panchina, lo confermo. Quando tutto questo finirà, non lo so. Potrò essere ancora qui dopo il 2026, qualunque sia il successo che potremo ottenere. Voglio fare l’allenatore e spero di poterlo fare nel 2027 e nel 2028. Mi piace il Real Madrid e voglio restare qui”.

E dopo il 2026? Ecco cosa c’è nel futuro di ‘Carletto’

Insomma, ‘Carletto’ tecnico del Real a vita, forse. Con buona pace di chi pensa a lui in un lontano futuro, magari al timone di una Nazionale. “Non so se il Brasile mi vorrà nel 2026, non lo so. Non so se sono contenti della mia decisione”, ha ammesso l’ex allenatore – tra le altre – di Milan, Chelsea, Paris Saint-Germain e Napoli. In Brasile forse non lo vorranno più, mentre in Italia potrebbe trovare ancora estimatori. In fondo, anche chiudere la carriera in azzurro, dopo aver vinto tutto a livello di club, potrebbe essere un bel finale. Bello almeno come restare ancora a Madrid.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...