Virgilio Sport

Supercoppa, Napoli-Fiorentina e lo striscione che offende la Lazio: c’entra Sarri?  

Al termine della prima semifinale vinta dagli azzurri sugli spalti dello stadio di Riyadh è apparso un insulto alla squadra biancoceleste: potrebbe essere una risposta alle critiche mosse dal tecnico

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Uno striscione che insulta la Lazio è spuntato ieri a Riyadh dopo la fine della semifinale di Supercopppa Italiana tra Napoli-Fiorentina: l’ipotesi è che sia la risposta dei tifosi sauditi alle parole del tecnico biancoceleste Maurizio Sarri, che aveva criticato la scelta di giocare in Arabia Saudita.

Supercoppa, a Riyadh il triste spettacolo dello stadio semivuoto

L’esordio della nuova formula della Supercoppa Italiana in Arabia Saudita non è stato esattamente uno spettacolo straordinario. Colpa soprattutto di una cornice di pubblico assai lontana da quella delle grandi occasioni nella prima semifinale, giocata ieri: il King Saud University Stadium, 25mila posti a sedere, presentava numerosi settori completamente vuoti. Erano infatti presenti meno di 10mila spettatori e tra quelli presenti viene il dubbio che vi fossero “comparse” assoldate dall’organizzazione: molti i tifosi che indossavano sciarpe e altri gadget con i colori del Napoli e della Fiorentina, ma non ufficiali.

Supercoppa, lo striscione di insulti alla Lazio in Napoli-Fiorentina

A fine gara, inoltre, s’è registrato un episodio quantomeno grottesco. Alcuni tifosi presenti al King Saud University Stadium hanno infatti srotolato uno striscione con un insulto nei confronti della Lazio: sullo sfondo azzurro si leggeva l’insulto “Lazio M…”. Un’iniziativa apparentemente senza senso logico: in primis perché la Lazio non aveva giocato, in secondo luogo perché risulta difficile individuare un motivo per il quale gli appassionati di calcio sauditi debbano avercela con la squadra biancoceleste.

Riyadh, “colpa” di Sarri lo striscione offensivo verso la Lazio?

Tancredi Palmeri, giornalista di Sportitalia, al termine della gara tra Napoli e Fiorentina ha suggerito una possibile soluzione del “caso”. Secondo il cronista, lo striscione anti-Lazio avrebbe rappresentato una risposta al tecnico biancoceleste Maurizio Sarri, che in conferenza stampa aveva criticato l’idea che la Supercoppa si disputasse in Arabia Saudita. ”È il segno di un campionato che ha bisogno di soldi e lo cerca nelle maniere meno opportune – aveva detto Sarri -. La finale di FA Cup si gioca da 120 anni a Wembley… È ‘prendi i soldi e scappa’”. I sauditi si sarebbero dunque vendicati a modo loro, con lo striscione di ieri sera.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...