Virgilio Sport

4-3-3 o 3-5-2? Mazzarri svela come giocherà il suo Napoli dopo il tris alla Fiorentina

Ritorno al passato per Mazzarri: torna alla difesa a 3 e asfalta la Fiorentina nella semifinale di Supercoppa. Il tecnico del Napoli spiega come ha imbrigliato Italiano

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Il Napoli è la prima finalista della Supercoppa Italiana. Mazzarri sceicco d’Arabia: cambia pelle agli azzurri, passa alla difesa a tre e rifila un tris alla Fiorentina nella prima semifinale a Riyad. Da mille e una notte. Gongola, Walter. Che, nonostante l’emergenza, è riuscito a sovvertire i pronostici della vigilia.

Napoli-Fiorentina: ecco come Mazzarri ha imbrigliato Italiano

Ritorno al passato. Mazzarri accantona il 4-3-3, rispolvera la difesa a tre e svela come si è sbarazzato della Fiorentina. “Ho visto la partita che ha disputato e vinto 3-1 al San Paolo (il ‘Maradona’ lo chiama ancora con la vecchia denominazione, ndr) e ho pensato che Italiano avrebbe proposto le stesse cose – ha spiegato il tecnico del Napoli ai microfoni di Italia 1 -. In quella circostanza c’è stata tanta sofferenza, per cui ho pensato di dare più protezione ai ragazzi: era l’unico modo per mettere in difficoltà la Fiorentina”.

Napoli, addio definitivo al 4-3-3? La risposta di Mazzarri

Come giocherà il Napoli d’ora in poi? Ecco il Mazzarri-pensiero: “Abbiamo cercato di proporre il 4-3-3 come l’anno scorso, ma sono cambiati tanti giocatori e oggi ce n’erano pochissimi. Poi l’anno scorso c’era una rosa di 22 giocatori tutti dello stesso livello e un difensore molto veloce come Kim. Ho dovuto dare una sterzata, perché non si può replicare quel Napoli di Spalletti che ho studiato e mi ha entusiasmato”. Napoli double face. “Sì, abbiamo imparato a giocare come fatto oggi e sappiamo fare il 4-3-3. Ci tornerà utile per essere più imprevedibili”. Dunque, quale modulo adotterà il Napoli? “Se posso, tornerò a giocare col 4-3-3” chiosa Mazzarri.

Favola Zerbin e killer Simeone: Mazzarri elogia i suoi gioielli di riserva

Zerbin eroe per caso a Riyad. Doppietta in pochi minuti per chiudere il match, nonostante sia a un passo dal Frosinone. Mazzarri chiederà a De Laurentiis di confermarlo? “Ha doti incredibili, ma purtroppo ora c’è l’esterofilia. È un talento, deve migliorare un pochino davanti alla porta perché ha giocato poco a certi livelli. Va aspettato, ma avrà un grande futuro”. Del Cholito Simeone dice: “È uno di quei giocatori che tutti vorrebbero avere in rosa. È sempre positivo e quando gioca è molto forte. Sono contento per lui: se lo merita”.

Simeone, chance da titolare sfruttata nel migliore dei modi: le sue parole

Non può non essere felice, il Cholito Simeone, che, preferito a Raspadori, ha ripagato la fiducia di Mazzarri sbloccando il match con un gran gol. “È stata una bellissima partita, siamo stati compatti, abbiamo sofferto ma siamo stati molto bravi a chiudere gli spazi alla Fiorentina – ha commentato l’argentino -. Non so se questa può essere la partita della svolta, ma, al di là dei moduli, ci siamo noi in campo dobbiamo cercare di lasciare tutto. Dobbiamo continuare su questa strada e con questo spirito. Io un esempio? Ai miei compagni cerco sempre di far vedere che non bisogna mollare mai”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...