Virgilio Sport

Tennis, Panatta "avverte" Sinner: "Giocare a Rotterdam da favorito renderà le cose più difficili"

Jannik Sinner farà il suo debutto europeo a Rotterdam e Adriano Panatta "tifa" affinché possa vincere il torneo e salire alla numero 3 del ranking

12-02-2024 15:58

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

Sanremo è alle spalle, e lo sport è pronto a riprendersi il suo spazio. Il tennis, in modo principale, che questa settimana ritroverà Jannik Sinner, impegnato nell’ATP 500 ABN Amro di Rotterdam, dove partirà con tutti i favori del pronostico (mancando Djokovic, Alcaraz e Medvedev sarà testa di serie numero 1). Una condizione nuova per il recente vincitore degli Australian Open, che dovrà dunque affrontare un’insidia in più, cercando di evitare di prestare il fianco ad atleti che faranno di tutto per provare a rovinargli il proposito più grande, quello di vincere il torneo e salire così alle posizione numero 3 del ranking (mai nessun italiano è mai arrivato a tanto).

Panatta consiglia Sinner: “Dovrà gestire in fretta la pressione”

Di Sinner è tornato a parlare Adriano Panatta, che forse in cuor suo spera veramente che il tennista altoatesino possa vincere il torneo olandese e chiudere una volta per tutte il “duello” a distanza che li vede al momento appaiati alla numero 4, miglior risultato mai ottenuto da un tennista azzurro. “Gli auguro di vincere per davvero, almeno ci togliamo anche questa cosa e non ne stiamo a parlare più”, ha spiegato Panatta durante la puntata della Domenica Sportiva.

“Rotterdam di per sé non è uno dei tornei più importanti al mondo, però ha un discreto seguito e soprattutto può servire a Jannik per diventare numero 3, cosa che consoliderebbe la sua scalata verso il gotha del tennis mondiale. Partire con i favori del pronostico rappresenterà una situazione anche psicologica del tutto nuova: dovrà imparare a gestire in fretta la pressione, perché tutti si aspetteranno qualcosa in più da lui, tanto gli avversari quanto gli appassionati e gli addetti ai lavori. Sarà una bella sfida per Sinner, che pure ha dimostrato nel recente passato di saper reggere il peso di certe aspettative”.

Sanremo, no grazie: “Ha fatto bene Jannik a non andare”

Aver evitato la comparsata a Sanremo, secondo Panatta, è stata una scelta saggia.Gli sportivi su quel palco non dovrebbero salire, perché i tempi televisivi sono un’altra cosa e messi accanto a due comici chiunque appare alla stregua di un pesce fuor d’acqua. Penso a Brignone, ma anche a Bagnaia. Poi Sanremo quest’anno era davvero troppo lungo: uno a una cert’ora non ce la fa più a resistere…”.

Meglio concentrarsi sul tennis, insomma, e sul debutto a Rotterdam che avverrà contro l’olandese Botic van de Zandschulp, già battuto nel primo turno agli Australian Open (il match potrebbe giocarsi martedì o mercoledì: si attende la comunicazione del programma ufficiale da parte degli organizzatori). A Rotterdam assieme a Sinner ci saranno anche Lorenzo Musetti (opposto nel tardo pomeriggio di lunedì a Grieekspor) e Lorenzo Sonego, atteso da un difficile debutto contro Grigor Dimitrov, sesta testa di serie del torneo.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...