Virgilio Sport

Tensione Inter, sfogo inatteso di un pupillo di Conte

Ashley Young confessa la propria nostalgia per il calcio inglese: "Potendo lascerei subito l'Italia".

Pubblicato:

Dalla possibilità di guardare tutti dall’alto durante la sosta restando a punteggio pieno insieme ad Atalanta e Milan ad un mare di problemi, dalle positività al Coronavirus ad uno sfogo inatteso.

Dal minuto in cui Sergej Milinkovic-Savic ha regalato il pareggio alla Lazio, all’Inter non ne è più andata dritta una, compresa la fine in sordina della sessione estivo-autunnale di mercato, che non ha portato ad Antonio Conte il rinforzo sperati a parte l’innesto in extremis di Matteo Darmian.

E proprio a proposito di mercato in casa nerazzurra è arrivato come un fulmine a ciel sereno lo sfogo di Ashley Young.

L’esterno inglese, arrivato a Milano lo scorso gennaio dal Manchester United, ha confessato tutta la propria nostalgia per il calcio inglese, senza nascondere il desiderio di lasciare il campionato italiano abbracciato da meno di un anno. Potendo, anche immediatamente: “Se potessi tornare e giocare di nuovo nel Watford, andrei via dall’Italia oggi stesso” questa la dichiarazione d’amore tutt’altro che velata di Young al club in cui è cresciuto resa al podcast degli Hornets “Golden Tales”.

“Si tratta di un ambiente che conosco benissimo – ha proseguito Young – Qui sono cresciuto ed è grazie al Watford se sono diventato ciò che sono adesso. Mi ha permesso di iniziare la mia carriera e di farlo con umiltà”.

Classe ’85, Young è un prodotto delle giovanili del club londinese, dove è arrivato a 10 anni debuttando in prima squadra nel 2003, a 18 anni, per restarvi fino al 2007. Poi cinque stagioni all’Aston Villa per consolidarsi in Premier League e quindi il passaggio allo United, dove ha militato per otto stagioni e mezzo arrivando anche ad indossare la fascia di capitano e conquistando sette trofei con i Red Devils, tra i quali la Premier 2013, l’ultima della trionfale era Ferguson, e l’Europa League 2017 con José Mourinho in panchina.

Lo scorso gennaio l’approdo all’Inter a titolo definitivo: in nerazzurro Young è riuscito a trovare subito spazio in tutte le competizioni e Conte è pronto a contare sull’esperienza dell’inglese anche nella stagione appena iniziata. A patto, ovviamente, che il giocatore sia motivato a dovere. La speranza dell’Inter e dei tifosi è che le parole di Young siano dettate solo da una nostalgia momentanea.

Alla ripresa del campionato si giocherà infatti il derby e sarà fondamentale per il tecnico salentino poter disporre su giocatori concentrati su una partita già cruciale.
 

Tensione Inter, sfogo inatteso di un pupillo di Conte Fonte: Getty Images

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...