Virgilio Sport

Tesillo sbaglia rigore e ora teme per la sua vita e la famiglia

Il giocatore, a causa del suo errore, ha determinato l'esclusione della Colombia dalla Coppa America

02-07-2019 12:49

Tesillo sbaglia rigore e ora teme per la sua vita e la famiglia Fonte: ANSA

La paura è la nuova compagna di William Tesillo, difensore ventinovenne reo di aver sbagliato il rigore decisivo nei quarti di finale di Coppa America. Con quell’errore, la sua Colombia è stata eliminata a favore del Cile. Un piccolo sbaglio che ha segnato l’esistenza di Tesillo: nelle ore immediatamente successive a quel penalty fatale, il giocatore ha incominciato a ricevere minacce di morte rivolte a lui e ai suoi familiari. Nulla di trascurabile, vista la natura delle frasi all’indirizzo del calciatore e gli spaventosi precedenti che hanno segnato la storia calcistica colombiana.

Andres Escobar, dopo il Mondiale 1994, andò incontro alla morte al ritorno in patria: venne ucciso a colpi di pistola da un’ex guardia del corpo all’uscita da un ristorante dove aveva consumato la cena in compagnia della moglie.

Il padre di Tesillo ha manifestato il timore che quanto avvenuto sul campo di calcio possa avere conseguenze atroci: “Stiamo pregando molto – ha detto a Radio Caracol – in questi giorni. Dovremmo capire tutti che cos’è il calcio, uno sport nel quale esistono le vittorie e le sconfitte. Non si può arrivare a certi estremi”.

Egli stesso ha manifestato preoccupazione: “Sì, mi vogliono morto. Sui social mi hanno scritto di tutto”, ha dichiarato. La moglie non lo nasconde: “Ho paura. Hanno minacciato anche me e i nostri figli. Potrei passare tutto il giorno a pubblicare tutte le intimidazioni che ci hanno scritto”.

Il caso Escobar, per la cronaca, non fu mai chiarita del tutto. Pare infatti che dietro a questo assassinio vi fosse un clan di scommettitori che avevano investito grosse cifre sulla qualificazione della Colombia agli ottavi del Mondiale americano. Allibratori e scommettitori avrebbero rispecchiato due cartelli rivali, quello di Cali contro quello di Medellin impegnato proprio in quel periodo a risorgere. Il suo autogol spostò gli equilibri e decise anche, purtroppo, la sua fine.

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...