Virgilio Sport

Torino, Ivan Juric: "Abbiamo bisogno di fare punti"

Ivan Juric, tecnico granata, dimostra rispetto verso l'Udinese ma allo stesso tempo rimarca il suo biogno di fare punti. Per i bilanci l'ex Verona aspetta Natale.

Pubblicato:

Torino, Ivan Juric: "Abbiamo bisogno di fare punti" Fonte: Getty Images

Il tecnico del Torino Ivan Juric ha parlato alla vigilia della sfida casalinga con l’Udinese valida per la 13° giornata di Serie A TIM. Nelle ultime sette sfide tra Torino e Udinese in Serie A non si è mai ripetuto due volte di fila lo stesso risultato: quattro vittorie dei granata (inclusa l’ultima in ordine di tempo) in cui i friulani non hanno segnato, un pareggio e due successi dei bianconeri.

Ecco le parole di Juric:

“Apprezzo l’Udinese, sanno lavorare bene e sanno scegliere i giocatori. E hanno una collaborazione con il Watford. Ho sempre trovato difficoltà contro di loro e contro Gotti, hanno qualità e forza fisica. Noi abbiamo avuto tanti nazionali, con Praet e Brekalo e Sanabria che sono tornati e pian piano li stiamo recuperando. Ho tante scelte da fare domani. Belotti ha bisogno di lavorare dopo anni che non lavorava bene. Deve trovare continuità, niente altro. L’ho trovato normale. L’ho detto prima: al di là dell’infortunio, deve avere continuità nel lavoro e allenarsi forte. In passato non è stato così, a volte lo paghi perché perdi l’abitudine. Il mio auspicio è che pian piano trovi la condizione degli anni passati: se la trova e alza il livello, si alza il livello della squadra. Ma a La Spezia la sua partita è stata molto brutta. Se merita, gioca; altrimenti non gioca. Deve darci un segnale forte”.

Un discorso generico anche sui nazionali:

“Sanabria ha avuto un problema con la schiena, oggi ha fatto un allenamento a parte e sarà convocato. Praet era da tanto che non giocava, fa fatica nel recupero dopo le partite e non trova continuità di allenamento: ora è tornato sta meglio, ha lavorato con noi e verrà convocato. Brekalo, infine, aveva un problema al polpaccio, ha fatto 20 minuti con la nazionale e speriamo che sia tutto risolto. Gli altri sono lontani dai recuperi, parlo di Ansaldi e Mandragora: non ci siamo ancora”.

Dopo di che una panoramica sulla stagione fin qui:

“A La Spezia non abbiamo fatto bene, ma non così negativa come a Firenze. Abbiamo creato situazioni per pareggiare ma non ci siamo riusciti. La squadra è normale: capisco le brutte prestazioni, è normale dopo tante gare, ma mi dà fastidio non fare punti. Al momento, anche quando giochiamo molto bene, non riusciamo a strappare risultati positivi. C’è da lavorare. Abbiamo dato una scossa come prestazioni e atteggiamento, si vede il lavoro. Ora siamo in un limbo, possiamo andare giù o andare su, nessun altra soluzione. Queste partite da qui a Natale diranno chi siamo e che tipo di campionato andremo a fare. Abbiamo bisogno di fare più punti”.

 

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...