Virgilio Sport

Tottenham, Antonio Conte non torna indietro: c’è l’addio con il club inglese

Antonio Conte ha deciso di rescindere il contratto che lo legava al Tottenham: fino alla fine della stagione la panchina sarà affidata al suo secondo Stellini

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

La notizia era nell’aria da giorni ma l’ufficialità arriva soltanto nella serata di domenica: Antonio Conte non è più l’allenatore del Tottenham. Il tecnico italiano era in rotta di collisione con il club inglese già da diverso tempo e la separazione era nell’aria.

Antonio Conte: ufficiale l’addio dal Tottenham

A comunicare la fine del rapporto tra Antonio Conte e il Tottenham è stato proprio il club inglese con una nota pubblicata sui canali ufficiali nella serratura di domenica nella quale si legge: “Comunichiamo che il nostro allenatore Antonio Conte ha lasciato il club con una rescissione consensuale. Abbiamo conquistato la qualificazione alla Champions League nel suo primo anno in panchina. Ringraziamo Antonio e gli facciamo gli auguri per il futuro. Christian Stellini sarà il nuovo allenatore per il resto della stagione con Ryan Mason come assistente”.

Nella nota pubblicata dal club anche una dichiarazione del presidente Daniel Levy: “Abbiamo ancora da giocare 10 gare in Premier ed abbiamo la possibilità di lottare per un posto in Champions League. In questo momento abbiamo bisogno del contributo di tutti. Ognuno deve fare un passo in avanti per assicurarci di finire al meglio questa stagione per il club e per i nostri fantastici tifosi”.

Conte-Tottenham: una storia finita male

L’avventura di Antonio Conte sulla panchina del Tottenham non si è conclusa nel modo migliore, dopo aver preso la guida degli Spurs a stagione in corso l’ex allenatore di Juventus e Inter era stato di guidare il team alla qualificazione in Champions League, ma in questa stagione non sono arrivati i risultati sperati e l’eliminazione dalla Champions per mano del Milan sembra essere stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso sia per il tecnico che per la società.

Tottenham: il dopo Conte si chiama Nagelsmann

Con 10 partite ancora da giocare in Premier League, il Tottenham ha deciso di affidare la panchina per il resto della stagione a Christian Stellini che farà da traghettatore. Ma il dopo Antonio Conte sembra essere già iniziato con gli Spurs che avrebbero già puntato a Julian Nagelsmann, il tecnico licenziato decisamente a sorpresa del Bayern Monaco. Sarebbe lui il prescelto per sostituire il tecnico italiano sulla panchina degli Spurs.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...