,,
Virgilio Sport SPORT

Ubaldo Righetti sta meglio: "Sentivo tutto, mi stavano perdendo"

Il grande giocatore della Roma e commentatore, Ubaldo Righetti, ha rotto il silenzio dopo il malore che lo ha colpito

Oggi sta meglio. La stima e la presenza di così tanto amore nei suoi confronti lo ha sorpreso, lasciato quasi incredulo tanta la vicinanza che la tifoseria romanista e le persone comuni gli hanno tributato: Ubaldo Righetti è stato sommerso da messaggi di sostegno e di grande gioia.

L’ex campione giallorosso tra i giocatori che vinsero lo scudetto del 1983 e che sfidarono il Liverpool nella finale di Coppa Campioni ha lasciato la terapia intensiva, dove è stato ricoverato d’urgenza dopo che un malore lo aveva colpito nel corso di una partita di padel.

Il dramma e il trasferimento di Ubaldo Righetti in ospedale

Un infarto grave, seguito pare da un secondo. I soccorsi e poi il trasferimento all’ospedale Sant’Andrea, struttura in cui è stato assistito dai medici che lo hanno ripreso e seguito anche nelle fasi più difficili, nel reparto di terapia intensiva.

Medici verso cui nutre grande riconoscenza e che ringrazia nel suo intervento in radio durante la diretta di Teleradiostereo:

“Vorrei ringraziare tutto il Sant’Andrea, il personale e la gente fuori. Ho ricevuto un affetto incredibile. Ascoltavo tutto quello che mi accadeva intorno, non è bello sentir dire «lo stiamo perdendo»”, ha tenuto a rivelare l’ex giocatore ora opinionista e commentatore.

Mourinho alla Roma, il commento di Righetti

In questi giorni complicati, Righetti però ha appreso l’annuncio ufficiale dell’arrivo di José Mourinho alla Roma. E’ lui il primo, importante acquisto dei Friedkin?

Mourinhoè una grande mossa, ha acceso la scintilla. Poi bisogna vedere dopo…”, il suo commento da esperto delle cose romaniste.

Una prima impulsiva considerazione a cui si aggiungerà, al momento opportuno, un insieme di altre riflessioni che arriveranno a momento debito da parte di uno dei più noti opinionisti.

VIRGILIO SPORT | 06-05-2021 15:56

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...