,,
Virgilio Sport SPORT

Un turno a Zlatan Ibrahimovic: le motivazioni della squalifica

Il fuoriclasse svedese del Milan fermato dal Giudice Sportivo dopo l'espulsione per proteste contro il Parma.

Come prevedibile, Zlatan Ibrahimovic è stato squalificato dal Giudice Sportivo per una giornata di Serie A dopo l’espulsione per proteste nei confronti dell’arbitro durante la partita contro il Parma di sabato scorso. Il fuoriclasse svedese del Milan sarà così costretto a saltare la sfida contro il Genoa di domenica prossima valida per la trentunesima giornata.

Ibra è stato mandato negli spogliatoi dall’arbitro Maresca, che gli ha estratto in faccia un cartellino rosso diretto a circa un quarto d’ora dall’inizio del secondo tempo della sfida del Tardini, che in quel momento i rossoneri in vantaggio per 2-0 e che poi hanno vinto per 3-1.

L’espulsione ha provocato alcune polemiche nel post partita, dato che la dinamica dell’accaduto per molti non era chiara. Il Giudice Sportivo ha spiegato così la sua decisione attraverso il consueto comunicato comparso sul sito della Lega di Serie A.

Ibra è stato espulso “Per avere, al 15° del secondo tempo, proferito, con atteggiamento provocatorio, una critica irrispettosa al Direttore di gara”, ed è stato anche multato di 5000 euro.

Oltre allo svedese, sono stati squalificati per un turno anche Felipe Caicedo della Lazio, Domenico Criscito del Genoa, Riccardo Gagliolo del Parma, Hirving Lozano del Napoli, Lorenzo Pellegrini della Roma, Cristian Romero dell’Atalanta e Alessandro Tuia del Benevento.

OMNISPORT | 13-04-2021 15:11

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...