Virgilio Sport

Wimbledon: Sinner annienta Schwartzman, Berrettini-Sonego è la gara infinita

Jannik Sinner gioca una gara praticamente perfetta e supera in tre set l’argentino Schwartzman in una gara che dimostra un clamoroso livello di forma, ancora una volta sospeso il match tra Berrettini e Sonego

05-07-2023 22:07

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Giornalista con una passione sfrenata per gli Sport Usa, di cui è esperto conoscitore. Ma su Virgilio Sport è un osservatore del pallone nostrano e delle sue baruffe quotidiane. Appassionato di musica, ha sviluppato orecchio anche per borbottii degli spogliatoi, mugugni dei tifosi e voci di mercato

Jannik Sinner vuole essere uno dei grandi protagonisti di Wimbledon. Sull’erba inglese il talento di San Candido gioca una gara praticamente perfetta contro l’argentino Schwartzman battuto in tre set ed ora troverà il vincente tra Vukic e Halys.

Wimbledon, Sinner si candida a un ruolo da protagonista

Jannik Sinner gioca un match al limite della perfezione contro l’argentino Diego Schwartzman battuto in tre set, con l’incontro che non è mai stato in bilico. Dopo un primo set in cui il sudamericano ha provato a tenere botta, Sinner ha preso in mano le redini del match: ha dimostrato un approccio perfetto, senza cali di tensioni ed ha messo in campo un tennis solidissimo, che ha scoraggiato qualsiasi tipo di voglia di provare a ribaltare le forze in campo da parte del suo avversario. Ora per il tennista di San Candido c’è il confronto con il vincente tra Vukic e Halys.

A fine partita Sinner ha voluto ringraziare il pubblico per il sostegno ed è apparso tranquillo e sicuro anche sul futuro: “Ringrazio il pubblico per aver aspettato fino a tardi per vedermi giocare. Ho giocato una buona partita, ho colpito veramente bene e forte soprattutto nel terzo set. Vado in campo sempre con grandi aspettative, dopo Montecarlo ho avuto qualche problema ma qui mi sto ritrovando e spero di andare avanti il più possibile”.

Berrettini-Sonego: ancora le pioggia, si chiude domani

Il derby italiano a Wimbledon tra Berrettini e Sonego sembra non voler finire mai. Dopo la sospensione del match nella giornata di ieri, si è tornato a giocare nel tardo pomeriggio a Londra. Al ritorno in campo è Berrettini a prendere in mano le redini del match e a conquistare con grande autorità il secondo set con il risultato di 6-3. L’incontro sembra cambiare ma nel terzo torna la parità, con i due tennisti italiani che si danno battaglia ed è ancora una volta il romano a vincere la battaglia grazie ad un tie-break che è una vera e propria battaglia.

Berrettini protesta nei confronti del giudice di serio

Già nel terzo set le condizioni del campo si sono fatte sempre più complicate con il passare dei minuti. Entrambi gli azzurri si sono lamentati perché il campo stava diventando molto scivoloso a causa dell’erba umida. E’ stati proprio Berrettini a lamentarsi in maniera più vistosa nei confronti dell’arbitro di sedia e gli ha urlato: “Se cado ti faccio causa”. L’arbitro ha deciso di far continuare ma poi nel quarto set sul punteggio di 1-1, i due giocatori hanno deciso di chiudere il match e di continuarlo nella giornata di domani.

Wimbledon: sospesi i match di Cecchinato e Arnaldi

Il programma di Wimbledon continua a essere stravolto dal maltempo. A essere sospesa non è solo l’incontro tra Berrettini e Sonego, ma anche i match di Cecchinato e Arnaldi. Il 30enne di Palermo è partito benissimo riuscendo a strappare un set a Nicolas Jarry, nel secondo per la testa di serie numero 25 torna in controllo e comanda 4-1 prima della sospensione. Match complicato per Matteo Arnaldi, che dopo aver vinto il primo set al tie-break, ha subito il ritorno dello spagnolo Carballes-Baena che ha vinto il secondo e il terzo ed era avanti 3-2 anche nel quarto set.

Tags:

Leggi anche:

UniSalute

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...