Virgilio Sport

Zaniolo: gol, infortuni, capricci, pregi e difetti del talento che piace alla Juventus

Un giocatore dal talento immenso, esploso a 19 anni ma poi rallentato da problemi fisici e un carattere difficile: col Galatasaray pare rinato, ma acquistandolo i bianconeri si assumono un rischio  

22-06-2023 13:22

Fisico, tecnica, personalità: quando s’è presentato sul palcoscenico del grande calcio Nicolò Zaniolo aveva le stimmate della stella nascente, del talento pronto a esplodere. Infortuni e capricci hanno invece limitato la sua carriera, che ora però potrebbe riprendere slancio alla Juventus.

Juve su Zaniolo, talento scoperto da Mancini

Nato a Massa nel ’99, da bambino e ragazzino Nicolò Zaniolo ha conosciuto diverse scuole calcio, dato che la famiglia seguiva gli spostamenti del padre Igor, ex calciatore con una lunga carriera tra B e C e poi nel calcio minore. Formatosi tra le giovanili della Maria Rosa di Salerno, Fiorentina ed Entella, approda a 18 anni all’Inter, che non lo fai esordire in serie A per poi inserirlo in uno scambio con la Roma per Nainggolan: i giallorossi puntano subito su di lui, ma prima ancora ottiene la fiducia del c.t. Mancini, che lo convoca in Nazionale prima che Zaniolo abbia giocato un solo minuto in serie A.

Il talento di Zaniolo, i gol e l’infortunio

A 19 anni esordisce nel massimo campionato e dopo poco segna il primo gol, per poi diventare il più giovane italiano a segnare una doppietta nelle coppe europee nel 2-1 al Porto negli ottavi di Champions League. L’Italia scopre il suo talento, ma le difficoltà della Roma ne rallentano la crescita. Ma la vera frenata arriva a settembre del 2020, quando rimedia la rottura del legamento crociato del ginocchio.

Zaniolo perde l’intera stagione, poi quando rientra, nel campionato 2021/22, la sua forma risulta altalenante, ma ciò non gli impedisce di risultare decisivo nella vittoria della Conference League: 5 reti nella competizione, tra cui quello decisivo in finale col Feyenoord.

Zaniolo e una carriera frenata dai capricci

Iniziano poi i problemi per il rinnovo di contratto, che la Roma risolve in maniera drastica nello scorso febbraio, con la cessione per 15 milioni di euro più 10 di bonus al Galatasaray, squadra in cui Zaniolo pare rinascere: 10 partite e 5 gol nel campionato turco. La Juventus è interessata a lui nonostante una carriera accompagnata da capricci e comportamenti non certo irreprensibili: nel 2019 scappa dal ritiro dell’U21 e il tecnico Di Biagio lo mette fuori rosa, mentre durante Roma-Verona del 2020 litiga in campo con il compagno di squadra Gianluca Mancini.

Poi polemizza pubblicamente sui social con un’ex che aveva messo in discussione la sua virilità, bestemmia in diretta tv nazionale, durante Roma-Genoa. Infine, quest’anno, le liti con la società per il no del giocatore alla cessione al Bournemouth e con Mourinho, che pure in un primo momento aveva provato a ricucire lo strappo. Solo una volta a Torino, quindi, la Juventus scoprirà se Zaniolo è cambiato davvero.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...