Virgilio Sport

Zielinski e il Napoli nella bufera, tifosi Juve chiedono pene severe

Il centrocampista azzurro doveva rimanere in quarantena per le Asl, ha giocato a Torino e ieri è risultato positivo

Pubblicato:

Una serie tv non avrebbe potuto essere più incerta e ricca di colpi di scena: il calcio all’epoca del covid da sport diventa quotidianamente teatro di scontri, polemiche, veleni e sospetti. L’ultimo caso è quello di Piotr Zielinski. Il polacco, assieme a Rrahmani e Lobotka per le Asl avrebbe dovuto osservare la quarantena per essere stato a contatto con un positivo ma il Napoli giovedì con la Juve lo ha schierato regolarmente, così come gli altri due. Ieri però il centrocampista è risultato positivo al tampone ed oggi non giocherà con la Samp. Una coincidenza che sta mandando in tilt i social da ieri sera.

I tifosi della Juve furiosi per il caso-Zielinski

Sono soprattutto i tifosi della Juventus a protestare: “La richiesta del 3-0 a tavolino è sacrosanta. Forse la Juve sceglie il profilo simpatia ma la Lega deve intervenire, altrimenti le positività non hanno più senso e chiunque schiera chi vuole” o anche: “E’ un comportamento antisportivo. Puo’ aver contagiato gli altri che erano in campo. Il Napoli è da espellere dal campionato”, oppure: “Zielinski era positivo prima durante e dopo Juventus-Napoli , ci vuole molto a capirlo? Il fantomatico tampone negativo era falso!”.

Fioccano le reazioni: “Adesso per colpa di Zielinski tutta la Juventus dovrebbe andare in quarantena così come il Napoli perché tutti a contatto con un positivo… poi se le regole ve le girate come vi pare…” e ancora: “É ora che la Juventus si faccia sentire a dovere con gli organi di competenza perché tutto ciò é una VERGOGNOSA mancanza di rispetto nei confronti di chi da due anni rispetta le regole”

Il mondo del web chiede pene esemplari per Zielinski e il Napoli

Il web è un fiume in piena: “Allo stadio puoi entrare e giocare anche da positivo se indossi la maglia di Zielinski” oppure: “Se fosse stato un comune cittadino di una comune azienda? Mi risulta che per la violazione della quarantena ci sia l’arresto nei casi più gravi. Il problema è il solito italiano. Pene non applicate” e ancora: “Per noi cittadini comuni mortali avessimo non rispettato la quarantena ci sarebbe una denuncia con rischio dai 6 agli 8 mesi di reclusione”.

L’indignazione è generale: “Il giocatore era negativo prima della partita e poteva giocare. Questo perché la Serie A ha completamente ignorato tutte le varie ASL volendo sostituirsi ad organi nazionali di riferimento. Ecco cosa succede, il triste epilogo”

C’è chi scrive: “Che una società abbia deliberatamente messo a rischio la salute di tante persone schierando 3 giocatori che avrebbero dovuto essere in quarantena, in quanto probabili positivi (come in effetti è accaduto) è un atto: INCIVILE, IMMORALE e VERGOGNOSO!”

Infine la chiosa: “Speriamo non abbia creato un focolaio tra Juve e Napoli, altrimenti parleremmo di epidemia colposa. Società e giocatore da denuncia”

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...