Virgilio Sport

Zlatan Ibrahimovic e il futuro: rilancio e parole d'amore al Milan

Il gigante svedese vuole giocare ancora per non avere rimpianti in futuro, oltre a sottolineare il proprio amore per il Milan.

Pubblicato:

Zlatan Ibrahimovic torna a parlare del proprio ritiro a pochi giorni dalle sue dichiarazioni nelle quali aveva ammesso di “provare panico” all’idea di ritirarsi e del vedere avvicinarsi la fine della sua carriera da giocatore professionista. Ibra, assente ieri sera nella vittoria della sua Svezia contro la Repubblica Ceca per 1-0 nella prima partita dei playoff mondiali, non vuole fare programmi per il proseguo della propria avventura, spendendo anche belle parole nei confronti del Milan.

Zlatan Ibrahimovic e il ritiro: “Non faccio programmi e non voglio pentirmi”

Ibrahimovic è consapevole del rumore che le sue precedenti dichiarazioni hanno fatto, riprese dalla stampa sportiva di mezzo mondo. In questo caso il gigante svedese ne parla ai microfoni della UEFA, allontanando le paure e i problemi, sostenendo di pensare al ritiro come qualcosa che tutti i giocatori devono vivere prima o poi:

“Io non faccio programmi, deve ancora essere scritto quello che sarà dopo. Mi pentirei se smettessi troppo presto. Io giocherò finche non vedrò che qualcuno è più bravo di me… ed ecco che gioco ancora”.

In ogni caso, il ritiro è qualcosa al quale Ibra pensa eccome, ma vuole godersi gli ultimi momenti senza rimpianti e consapevole perfettamente di quello che gli mancherà di più: l’adrenalina:

“Capisco che un giorno non ci sarà più questa adrenalina, ma questo è un problema comune a tutti i calciatori che ragionano così per 20 anni. Fai così per 20 anni e in cambio hai adrenalina. Se tutto finisce, poi devi iniziare ancora da zero”.

Zlatan Ibrahimovic e il Milan: “Gioco con emozione”

L’ultima parte della carriera di Ibrahimovic è indissolubilmente legata al destino del Milan. Arrivato all’alba dell’era Pioli, lo svedese è stato fondamentale per ricreare la mentalità vincente che contraddistingueva il “suo” Milan, quello dell’ultimo Scudetto conquistato dai rossoneri, nel 2011, con Max Allegri in panchina:

“Io sarà sempre lo stesso Ibrahimovic. Posso piacere o no, ma io sono questo. Gioco con tanta emozione per il Milan, perché questo club mi ha dato felicità ed è stato bello tornare in Champions League“.

Zlatan Ibrahimovic, il punto sul rinnovo col Milan

La situazione contrattuale di Ibrahimovic è piuttosto chiara al momento. Il Milan sarebbe disposto a rinnovare il contratto di Ibra ma a cifre molto inferiori rispetto a quelle attuali (si parla di un ingaggio fisso di due milioni di euro più alcuni bonus legati alle presenze, i cosiddetti gettoni).

Dal canto suo, lo svedese sta aspettando per valutare attentamente il proprio fisico e le possibilità per lui di giocare ancora ad alti livelli. Uno stimolo importante potrebbe arrivare anche dalla sua Svezia. In caso di qualificazione al prossimo Mondiale (la finale playoff contro la Polonia in programma al 29 marzo) Ibrahimovic sarebbe tentato dal giocare la Coppa del Mondo e potrebbe essere più propenso a continuare.

Zlatan Ibrahimovic e il futuro: rilancio e parole d'amore al Milan Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...