Virgilio Sport

Plusvalenze Juve, la mossa di Agnelli al Tar: che cosa succede ora

Plusvalenze, davanti al TAR Andrea Agnelli e i suoi legali hanno deciso di rinunciare al giudizio cautelare. La FIGC risponde e si pronuncia per il non accoglimento

11-07-2023 15:47

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

Dopo la stangata arrivata ieri dal Tribunale Federale Nazionale in merito al secondo filone dell’inchiesta Prisma, oggi, davanti al TAR, Andrea Agnelli e i suoi legali hanno deciso di rinunciare al giudizio cautelare.

Plusvalenze, Agnelli rinuncia al giudizio cautelare

Nuovo colpo di scena sulle vicende legali che riguardano Andrea Agnelli. Rinviata, infatti, la sentenza in merito alle plusvalenze, visto che davanti al TAR del Lazio, a cui aveva scelto di ricorrere non più tardi di un mese fa, l’ex presidente della Juventus, in accordo con i suoi legali, ha deciso di rinunciare al giudizio cautelare.

Plusvalenze, rinviato il giudizio del TAR

La FIGC, che già ad aprile proprio sulle plusvalenze si era vista confermare dal Collegio di Garanzia del Coni i 24 mesi di sospensione per Andrea Agnelli, si è oggi pronunciata per il non accoglimento delle richieste avanzate dall’ex presidente della Juventus. La rinuncia al giudizio cautelare porta, in ogni caso, le parti a doversi riaggiornare, con la necessità di stabilire una nuova data per l’udienza del TAR.

Agnelli, stangata sugli stipendi

Una decisione che arriva a un giorno di distanza esatto dagli ulteriori 16 mesi di inibizione (con annessa sanzione di 60mila euro) inflitti ieri, lunedì 10 luglio, dal Tribunale della FIGC in merito a stipendi, rapporti con gli agenti e partnership con altri club, rientranti nel secondo filone dell’inchiesta Prisma.

Plusvalenze e stipendi, le prossime mosse di Agnelli

Sulle plusvalenze resta, dunque, ancora tutto da decidere. Così come tutta da scrivere è la questione legata alle nuove sanzioni comminate dal Tribunale federale nazionale sul secondo filone della Prisma, visto che dopo il primo grado di giudizio andato in scena ieri, l’ex patron della Juventus potrà fare ricorso in Corte d’Appello.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Napoli
Inter - Atalanta
SERIE B:
Venezia - Cittadella
Pisa - Modena

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...