,,
Virgilio Sport

Allegri, la mossa vincente: cosa ha detto nel cooling break, svelato il retroscena

L'allenatore della Juve cambia volto alla squadra dopo la mini pausa a metà del primo tempo: scopriamo cosa ha detto Allegri e il cambio tattico vincente

16-08-2022 10:30

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale che racconta tutto quello che vede, dallo sport allo spettacolo, in qualsiasi formato: radio, tv, web, carta stampata, c’è di tutto nella sua esperienza. Per Virgilio Sport segue i Motori, il Calcio e i suoi protagonisti, sempre con occhio critico e a volte… spietato

C’è sempre un prima e un dopo, in ogni cosa. La Juventus che ha vinto ieri col Sassuolo rispondendo per le rime alle altre sorelle Inter, Milan, Napoli, Roma, non è stata da meno a questa regola non scritta. C’è stato uno sliding doors all’interno della partita dello Stadium, che non è passato inosservato. Galeotto è stato il cooling break. Un vero e proprio timeout che ha visto Allegri parlare con i suoi e cambiare l’inerzia della gara fin lì deludente per i bianconeri con un paio di mosse e qualche frase azzeccata. Ma quali?

Nuova vecchia Juve: brutta e impacciata fino al 25′

Per quasi mezz’ora i tifosi della Juventus hanno avuto i brividi, rivedendo i fantasmi della passata stagione. Nonostante Di Maria e un inizio incoraggiante, col passare dei minuti i bianconeri hanno abbassato pericolosamente il baricentro, lasciando il possesso palla al Sassuolo che si è reso pericoloso in più di un’occasione chiamando Perin ad un paio di parate salva risultato. Lo spettro di un ko si stava palesando, come lo scorso anno, alla seconda giornata con l’Empoli in casa, un’altra falsa partenza che avrebbe già tagliato le gambe ad ogni velleità tricolore.

La mossa di Allegri: il cooling break che ha salvato la Juve

In rete erano in molti a criticare già Allegri, live, memori dello scorso anno, dello 0-4 con l’Atletico nell’ultimo test di una settimana. Insomma #Allegriout era già in tendenza. Il tutto finchè l’arbitro non ha fischiato il cooling break, la paura di pochi minuti concessa a metà tempo per dare un sollievo alle squadre costrette a giocare nella calura estiva per il cospicuo anticipo dei campionati con vista sul Mondiale in Qatar.

Allegri ha radunato la Juventus intorno a se. Ha parlato con i giocatori, mischiato le carte, cambiato alcune posizioni. Soprattutto quella di Cuadrado, partito a destra, e poi messo a sinistra, con Di Maria largo a destra. Una semplice mossa unita alle parole giuste che ha cambiato la Juve e con essa l’inerzia della partita. La Vecchia Signora è riuscita fin da subito a spostare avanti il proprio baricentro, di lì a poco è arrivato il gol di Di Maria, le occasioni di Vlahovic per raddoppiare, cosa che ha avvenuta su rigore prima della finale del 1°tempo. Il resto è storia: 3-0 e “buona la prima”.

Cosa ha detto Allegri nel cooling break

Le parole usate da Allegri le ha rivelate Danilo ai microfoni di Dazn nella flash interview all’intervallo della partita, con la Juve negli spogliatoi avanti di due reti.

Ci ha detto di metterci a posto nelle posizioni, visto che eravamo troppo lontani tra i reparti e questo non ci permetteva di uscire bene dalla loro pressione e saremmo arrivati davanti con i nostri giocatori che hanno tanta qualità. Abbiamo cambiato e poi con la qualità dei giocatori lá davanti è andata meglio”.

Max Allegri a fine partita, da buon sornione, ha sminuito il suo intervento sulla squadra:

“Era un momento in cui loro avevano tirato parecchio, non riuscivamo ad avere in mano il gioco. Ho messo Di Maria largo e Cuadrado dall’altra parte, niente di che”.

Allegri, la mossa vincente: cosa ha detto nel cooling break, svelato il retroscena Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...