,,

Virgilio Sport

Ambra cancella Allegri, l'indiscrezione: via dall'appartamento di Silvia Slitti e Pazzini

Forse è vicino l'epilogo definitivo della vicenda dell'appartamento di proprietà dei coniugi Pazzini che sarebbe occupato da Ambra senza alcun diritto, a detta della coppia

22-11-2022 15:25

Le conferme, che attendiamo fiduciosi, vorrebbero chiudere la controversia con strascichi e intrighi più intricata del post separazione Ambra-Allegri, ovvero la restituzione dell’appartamento che sarebbe dovuto essere la loro casa milanese ai legittimi proprietari, Giampaolo Pazzini e la moglie Silvia Slitti.

Un epilogo che vorrebbe l’Ambra nazionale, giudice di X-Factor, l’interprete di T’Appartengo, ormai in procinto di intraprendere un nuovo percorso lontano dalle stanze in zona Moscova che aveva progettato di condividere con l’allora compagno, Massimiliano Allegri. Ambra, stando alle fonti di The Pipol, avrebbe lasciato l’immobile.

Ambra lascia la casa scelta con Allegri

L’allenatore della Juventus, poi, si è tirato indietro provocando una tempesta mediatica che ha innescato effetti collaterali ingestibili quali Tapiri, separazioni dolorose, post che hanno prodotto Jolanda Renga e la stessa attrice.

Infine il capitolo dell’abitazione in zona Moscova, a Milano, che i coniugi Pazzini avevano deciso di mettere in affitto in virtù dell’amicizia con Allegri, che avrebbe firmato il contratto e versato regolarmente l’affitto, e poi l’occupazione da parte di Ambra della residenza abituale della famiglia di Silvia Slitti, la quale ha deciso con il marito di passare alle vie legali dopo aver atteso che l’attrice liberasse l’immobile a seguito di regolare scadenza, a suo dire.

Il nuovo attacco di Silvia Slitti a Ambra

Che la fine fosse prossima era intuibile anche da un ulteriore elemento. Il 3 ottobre scorso, come ha mostrato Fuori dal coro, era arrivato lo sfratto per la giudice di X Factor. Con l’ordinanza di convalida il giudice fissa un termine per il rilascio dell’immobile che, solitamente, è entro i sei mesi che scendono a due se non si paga l’affitto.

La stessa Ambra, inseguita dall’inviato del programma aveva preferito non rispondere: un no comment che suona come una scelta coerente con il recente passato. Documento dove “compare il nome di Massimiliano Allegri, ex fidanzato di Ambra Angiolini e intestatario del contratto di locazione scaduto il 30 giugno. Come si legge, lui non si oppone alla convalida, d’altronde da mesi lui non vive più nell’appartamento, chi sta occupando abusivamente è Ambra”.

L’attrice, a sua difesa, ha sempre preferito affidare le repliche ai suoi legali e non commettere errori di comunicazione dopo che la Slitti aveva deciso di rompere il silenzio sui social e innescare un corto circuito sulla vicenda della loro casa milanese.

Fonte:
Il silenzio di Ambra davanti all’ultima frecciata

Da quando la controversia, legata all’appartamento di proprietà dei coniugi Pazzini in zona Moscova a Milano, è stata dettagliata con tanto di documenti alla mano sui social e in interviste dalla nota organizzatrice di eventi, la situazione si è rapidamente deteriorata.

Ambra Angiolini in prima persona non ha mai esplicitato alcuna smentita, né allusione relativamente alle accuse mosse da Silvia Slitti confidando a Selvaggia Lucarelli, dopo l’intervista concessa dalla consorte di Pazzini, con un “è tutto in mano ai miei avvocati”.

Gli stessi legali che si sono attivati, poi, per smentire quanto affermato nei post e riprese da diversi network, ritenute “inappropriate con riferimento a vicende strettamente personali”.

Ambra occupa ancora l’appartamento dei Pazzini

Silvia Slitti e suo marito, l’ex attaccante Giampaolo Pazzini, avevano affittato la casa ad Ambra e Allegri nel giugno 2021, quando avevano deciso di trasferirsi in una nota località marina dove la famiglia è rimasta fino all’estate, in attesa di rientrare in possesso della loro casa.

Allo scadere del contratto, il danno. Ambra avrebbe dovuto fare i bagagli, ma così non è stato per come l’ha riportata Slitti:

“Abbiamo scoperto che la casa non sarebbe stata liberata fino a quando, chi l’aveva abitata fino a quel momento, non avesse deciso di andarsene. Come fosse casa sua”, aveva spiegato chiaramente la wedding planner.

Fonte:

La casa per Ambra e Allegri: l’accordo con i Pazzini e il contratto

La relazione tra Ambra e l’allenatore bianconero, com’è noto, si è interrotta a ridosso dell’atteso trasloco di Allegri a Milano, dove abita e risiede la figlia maggiore Valentina, ma la loro storia ha avuto una brusca interruzione divenuta materia di argomentazione da parte di Ambra e di continui silenzi del tecnico che ha difeso le sue scelte e il suo privato.

In quella dimora, però, l’attrice e sua figlia Jolanda sarebbero rimaste e avrebbero rimandato il momento del trasferimento in ripetute occasioni nonostante le rassicurazioni che Silvia Slitti ha assicurato di aver ricevuto in merito prima di passare alle vie formali.

Silvia Slitti e suo marito, Giampaolo Pazzini hanno convenuto sulla denuncia pubblica, attraverso i social, dell’accaduto e del paradosso in cui sono scivolati finendo con il misurarsi con ciò che reputano l’occupazione abusiva della loro casa.

L’epilogo: Ambra ha lasciato l’appartamento

“Ambra Angiolini ha finalmente liberato la casa della coppia Silvia Slitti e Giampaolo Pazzini. Da pochi giorni infatti i due hanno ripreso possesso della loro dimora”, si legge nel post pubblicato su Instagram nella tarda mattinata di martedì 22 novembre da The Pipol.

Una svolta costretta quanto attesa da parte della coppia che, in occasione dele Tapiro consegnato da Valerio Staffelli, aveva speso parole chiaramente fiduciose e dense di speranza, quasi certi che la fine di questa assurda vicenda di scontri e intrecci si concludesse a breve con la restituzione delle chiavi e il rientro in possesso della loro abitazione principale. Un appartamento che Ambra avrebbe desiderato condividere con Max Allegri, ma le conseguenze hanno preso il sopravvento e assunto proporzioni inaspettate. Anche per lei, probabilmente.

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...