Virgilio Sport

Arbitri: Orsato per Napoli-Milan fa discutere, Maresca spaventa più l’Inter che la Roma, Di Bello e Abisso fermati

Le scelte del designatore Rocchi per la decima giornata di serie A: dietro la lavagna anche Chiffi e Ayroldi, si rivede Massa, solo in B Piccinini

25-10-2023 13:15

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Finisce il castigo per l’arbitro Massa: dopo due turni di stop per aver deluso in Milan-Lazio, quando si era perso una gomitata da rosso ed altri episodi di rilievo il fischietto di Imperia torna a fischiare in serie A e dirigerà Genoa-Salernitana venerdì sera. Si rivede anche Pezzuto, anch’egli fermato due turni per un grave errore in Monza-Bologna, quando annullò un gol regolare ai rossoblù ma solo in B per Sudtirol-Sampdoria. Torna ma sempre in B anche Piccinini, che aveva osservato un turno di riposo dopo il mani di Pulisic in Genoa-Milan: arbitrerà Palermo-Lecco.

Di Bello non convince più, nuovo stop

Torna dietro la lavagna Di Bello: il fischietto brindisino, che, dopo i pasticci in Juve-Bologna, aveva diretto solo Fiorentina-Cagliari nell’ultima giornata era stato scelto per Sassuolo-Lazio, ma aveva combinato un pasticcio con l’espulsione di Provedel, poi revocata grazie al Var.

Abisso rimandato dopo Verona-Napoli

Non ha superato l’esame neanche Rosario Abisso. Il fischietto siciliano, dopo la prova opaca in Salernitana-Inter, era stato spedito solo all’Avar in Lazio-Atalanta e Rocchi l’aveva rilanciato in Verona-Napoli, dove però ha commesso troppi errori importanti. Domenica sarà solo all’Avar in Monza-Udinese affidata a Prontera.

Ayroldi paga la severità nel rosso a D’Ambrosio

Al designatore non è paciuta neanche la prova di Ayroldi per Roma-Monza. Il fischietto di Molfetta è stato frettoloso e severo nell’estrarre il secondo giallo per D’Ambrosio, lasciando così il Monza in 10 per oltre un tempo. L’arbitro pugliese sarà solo IV uomo in Cagliari-Udinese, affidata a Pairetto.

Discorso simile per Chiffi che non ha brillato in Salernitana-Cagliari, non per il rigore concesso in extremisai granata – il tocco con la mano di Viola, che si muove in maniera imprudente, c’è – ma per quello non concesso ai sardi a inizio ripresa per un contatto in area Coulibaly-Prati. Inspiegabile anche il mancato intervento del VAR Marini. Turno di stop, non arbitra né in A né in B neanche come collaboratore.

Napoli-Milan a Orsato, i rossoneri non sono contenti

Per il primo dei due big-match di domenica, ovvero il posticipo Napoli-Milan, ci sarà Daniele Orsato. Il fischietto di Schio, uno dei più esperti in Serie A ma che arbitra sempre meno partite nella massima serie italiana, dirigerà il Milan per la 38esima volta in carriera. In questa stagione, il 47enne Orsato ha arbitrato 3 partite di Serie A, una di Champions League e una di Saudi Pro-League. Napoli-Milan sarà quindi il primo big match della stagione dell’esperto arbitro internazionale.

Orsato, ha diretto 37 gare dei rossoneri in carriera: 13 vinte dal club di via Aldo Rossi, 8 perse e 16 pareggiate. Nella sua carriera, Orsato non ha mai “pareggiato” così tanto come quando ha arbitrato il Milan, neanche nelle 49 volte in cui ha arbitrato il Napoli (15 pareggi). L’ultimo precedente risale alla scorsa stagione, 32esima giornata di Serie A, Roma-Milan.

Con l’arbitro di Schio, da sempre il Milan ha un rapporto controverso. Sono diversi infatti gli errori che hanno accompagnato le sue direzioni con i rossoneri in campo: in Lazio-Milan del 26 aprile 2021 non venne fischiato un intervento su Calhanoglu all’inizio dell’azione che poi portò al raddoppio di Correa, nonostante il richiamo al VAR. Stessa sorte era toccata ad un fallo su Piatek in area di rigore in un Sampdoria-Milan del 2019. L’ultima svita, nel 2021/2022 a Napoli: contatto tra Koulibaly e Bennacer non sanzionato con il tiro dal dischetto.

Inter-Roma a Maresca

L’altra supersfida, Inter-Roma è stata affidata a Maresca. Prima gara stagionale per il fischietto napoletano con l’Inter. L’ultima volta risale al 6 maggio, 34^ giornata Roma-Inter, vinta per 2-0 dalla squadra di Simone Inzaghi. Gli altri due precedenti della passata stagione però non hanno fatto sorridere: uno 0-0 in casa della Sampdoria ultima in classifica il 13 febbraio, e una sconfitta interna per 1-0 contro la Fiorentina il primo aprile. Nella stagione 2021-22 ha diretto Inter-Atalanta (6^ giornata, 2-2) e Spezia-Inter (33^ giornata, 1-3). Nella stagione 2020-21 ricordiamo il famoso Udinese-Inter 0-0, con il “Sei sempre tu Maresca” gridato dall’allora tecnico dei nerazzurri Antonio Conte.

Con la Roma sono ben sedici i precedenti. Tra questi, 7 vittorie per la Roma, 5 pareggi e 4 sconfitte. L’ultima sfida risale alla scorsa stagione contro lo Spezia, nell’ultima giornata di campionato, terminata 2-1 per i giallorossi con rigore finale realizzato da Dybala. Infine per Juve-Verona c’è Feliciani.

Arbitri: Orsato per Napoli-Milan fa discutere, Maresca spaventa più l’Inter che la Roma, Di Bello e Abisso fermati Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...