Virgilio Sport

ATP Barcellona, Nadal è il solito campione di fair play: il bel gesto nei confronti di Cobolli

Bel gesto di fair play nei confronti di Flavio Cobolli di Rafael Nadal nel match che ha segnato il suo ritorno sulla terra rossa 681 giorni dopo l'ultima partita sulla superficie da lui prediletta

Pubblicato:

Matteo Morace

Matteo Morace

Live Sport Specialist

La multimedialità quale approccio personale e professionale. Ama raccontare lo sport focalizzando ogni attenzione sul tempo reale: la verità della dirette non sono opinioni ma fatti

Negli attimi conclusivi del match contro Flavio Cobolli – in cui il ventidue volte campione slam ha dimostrato di essere tornato non per una passerella, ma per competere seriamente -, Rafael Nadal si è reso protagonista di un bel gesto nei confronti del tennista azzurro, evidenziando – casomai ce ne fosse ancora bisogno – di essere un campione assoluto anche di sportività.

Nadal torna e conferma di essere competitivo

C’era tanta attesa per il ritorno di Rafael Nadal sulla terra – superficie dove non gioca un match ufficiale dal trionfo su Casper Ruud in finale al Roland Garros 2022 – dopo la fugace apparizione a Brisbane a inizio anno per capirne le condizioni in vista degli appuntamenti più importanti della stagione sul rosso – Roland Garros e Olimpiadi -, e possiamo felicemente, anche se ha comportato la sconfitta di Flavio Cobolli, dire che Rafa non scherzava quando ha affermato di non essere a Barcellona per farsi omaggiare e basta.

Sfottò a Cobolli dagli spalti

Il Mancino di Manacor ha messo in mostra un tennis di alto livello e un’ottima condizione fisica, non andando mai veramente in difficoltà contro il giovane tennista azzurro, dominando l’incontro con ben quattro break – a fronte di uno solo subito – e arrivando a servire per il match dopo circa un’ora e venti. Proprio sul primo match point in suo favore, quando stava servendo sul risultato di 6-2 5-3 e 40-15, dagli spalti si è sentito però in modo chiaro un “Arrivederci Flavio!” indirizzato a Cobolli.

Il fair play di Rafa

In seguito allo sfottò riferito a Cobolli, Nadal si è subito voltato verso il colpevole della presa in giro fissandolo con uno sguardo di rimprovero, per poi scusarsi con Flavio a nome di tutto lo stadio, che tra l’altro è dedicato proprio al nativo di Manacor. Il gesto di fair play è stato ovviamente apprezzato dal tennista azzurro, che nonostante la sconfitta era molto sorridente al momento di stringere la mano a Rafa.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...