Virgilio Sport

ATP Madrid, Alcaraz incorona Sinner: "Il numero 1 al mondo oggi è lui, ricorda Nadal". E lo sfida pure a Roma

Ottimismo per Carlitos a pochi giorni dall'inizio del torneo di Madrid: le sensazioni al braccio sono positive. Parole al miele per Jannik e l'appuntamento agli Internazionali.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Manca ancora l’ufficialità, ma tutti i segnali sono positivi e la fiducia aumenta: Carlos Alcaraz, dopo aver disertato Barcellona, dovrebbe farcela a scendere in campo nell’altro torneo di casa, il Masters 1000 di Madrid. Il campione murciano sta lavorando sodo per esserci e ha ancora qualche giorno a disposizione per affinare la forma e ritrovare la miglior condizione, dopo i problemi all’avambraccio: debutterà infatti solo al secondo turno, da testa di serie, affrontando il vincente del confronto tra Shevchenko e Rinderknech.

Carlitos ottimista: spera di esserci a Madrid

Lo spagnolo, testa di serie numero 2 del torneo (il numero 1 è Sinner, vista l’assenza di Djokovic) è stato tra i protagonisti della serata dei Laureus World Sports Awards, proprio nella capitale spagnola. Re Nole si è guadagnato il titolo di “miglior sportivo dell’anno”, mentre Carlitos è stato assalito dai cronisti. Tutti a chiedergli: “Giocherai il torneo di Madrid?”. Risposta di circostanza, ma intrisa di ottimismo e fiducia: “Sto meglio, spero di esserci”.

Alcaraz, le parole su Sinner e il paragone con Nadal

Le possibilità di scendere in campo sulla terra rossa di Madrid, dove ha vinto nel 2022 e nel 2023, devono essere alte per Alcaraz, se è vero che ha fatto in tempo a dare uno sguardo ai rivali più pericolosi per la vittoria finale. E tra questi non può mancare Jannik Sinner, paragonato addirittura a un mito come Rafa Nadal: “Rafa ha sempre pensato a migliorarsi durante tutta la sua carriera, lui è una leggenda del tennis e dello sport. Sinner invece al momento è semplicemente il migliore giocatore al mondo. Tutti e due possono raggiungere un ottimo risultato, a Madrid e in ogni torneo in cui partecipano. Sono pronto ad affrontarli, a cercare di crear loro difficoltà in campo”.

Alcaraz-Sinner, grande sfida a Madrid e a Roma

Non solo Madrid, a ogni modo. Se Sinner nella sua conferenza stampa pre torneo ha parlato delle Olimpiadi come principale obiettivo stagionale, Alcaraz ha guardato al futuro più immediato e, dopo il torneo di casa, ha messo nel mirino gli Internazionali d’Italia. “Amo Roma, è una città bellissima”, ha rivelato Carlitos. “Spero che quest’anno potrò essere al 100% in campo e spero anche di ottenere un buon risultato”.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...