,,
Virgilio Sport SPORT

Bargiggia-Chiariello, lite in radio: Restate a Masaniello

Scontro violento a Radio Punto nuovo, polemica anche sui social

Doveva essere un normale collegamento telefonico in radio, con aggiornamenti e considerazioni, si è però trasformato in una breve ma violenta lite tra il conduttore e l’ospite. E’ successo a Radio Punto Nuovo, emittente napoletana, che è diventata teatro di scontro tra il giornalista di Canale 21 Umberto Chiariello e il giornalista di Mediaset Paolo Bargiggia.

Chiariello indica i giornalisti più odiati a Napoli

Ecco i fatti. Il co-conduttore Marco Giordano presenta l’ospite che sta per collegarsi, e battezza Paolo Bargiggia come il numero uno sul mercato. Interviene però Chiariello che lancia la frecciata: “Numero uno sul mercato, non esagerare, vuoi essere picchiato per strada a dire così? Bargiggia è uno dei più odiati a Napoli insieme a Paolo De Paola e a Enrico Fedele, a sensazione sono questi tre”.

Bargiggia risponde stizzito a Chiariello

Bargiggia al telefono non crede alle sue orecchie e replica con violenza: “Posso dire una cosa, se mi chiami per un collegamento e ti faccio un favore, non posso sentirmi dire ancora, gli amici del Napoli, non gli amici… Allora chiamate gli amici del Napoli, restate a Masaniello, mi avete rotto le scatole, mi aspetto che chi fa informazione sia un po’ intelligente, non mi metto più a disposizione, chiedete se davvero a Napoli mi considerano un nemico, rispettate i professionisti e vi saluto”.

Chiariello non molla la presa su Bargiggia

Chiariello non si straccia le vesti e a collegamento chiuso ribatte: “Mica non ci dormo stanotte, ognuno è fatto a modo suo, mica sono suo padre, ha deciso così e fa così, quando mi hanno chiamato le radio juventine ci ho scherzato sopra se mi considerano un nemico della Juve, a noi non frega di essere simpatici, doveva capire che era a suo favore e non contro di lui, ci sarà un motivo se è inviso alle persone, uno che reagisce così ha un carattere sgradevole, se ti sto dicendo che sto scherzando dovresti smetterla”.

“Non mi spaventa il diavolo con le corna figurati Bargiggia. De Paola almeno è sportivo e accetta lo sfottò e la critica dura, con tranquillità assoluta. Non sono quasi mai d’accordo con lui ma apprezzo il suo atteggiamento di grande fair play”.

Social divisi sulla lite in radio

La lite diventa oggetto di discussione anche sui social: “Paolo, ho sentito il suo intervento nella radio di Napoli, che poi è la mia città. Mi permette? Ha pienamente ragione lei” o anche: “signor Paolo ho sentito e mi metto umilmente nei suoi panni, perché un professionista che interviene per parlare di calcio e dare notizie serie, si sente dire che è odiato. Ha fatto bene ad agire così”.

C’è chi osserva: “Napoli sarà pure rimasta a Masaniello, ma lei, uscendo da una trasmissione radiofonica in quel modo non le sembra di essere rimasto ai barbari? Educazione zero”. Infine il tweet di Bargiggia che chiude la polemica: “Volevo parlare seriamente di calcio, provare a dare notizie, aggiornamenti sul Napoli e altro ancora. Ma hanno voluto buttarla in vacca. Con me hanno sbagliato persona: il giornalismo sportivo fa già pena cosi che non è il caso di andare oltre”.

SPORTEVAI | 16-07-2020 09:10

Bargiggia-Chiariello, lite in radio: Restate a Masaniello Fonte: Facebook

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...