Virgilio Sport

Biaggi: "Sms con Rossi? Chi può dirlo. In MotoGP non farò come lui"

L'ex campione della 250: "Vedere Migno, Vietti e Bastianini sul podio è motivo di orgoglio".

Pubblicato:

Biaggi: "Sms con Rossi? Chi può dirlo. In MotoGP non farò come lui" Fonte: Getty Images

Intervistato da Il Messaggero, Max Biaggi ha per prima cosa ricordato perché viene chiamato il “Corsaro”: “Perché correvo con moto e tuta nere, ma anche perché non ero un tipo arrendevole”. E infatti, all’età di 50 anni, l’ex pilota MotoGP ancora dà spettacolo. E’ da poco entrato nei Guinnes raggiungendo la velocità di 455.737 km/h, nella classe delle “moto elettriche parzialmente aerodinamiche sotto i 300 kg“, un’impresa non certo banale: “Ci sono voluti due anni di test, ci ho messo anima e corpo“, ammette Max Biaggi.

Biaggi però resta fan del Motomondiale e come tutti gli italiani si è emozionato per la prima gara della stagione: “Vedere Migno, Vietti e Bastianini sul podio è motivo di orgoglio. Noi siamo sempre nazional-popolari, ci piace pensare in grande. Bastianini mi piace e può fare grandi cose, l’ho capito quando correva in Moto2 nel team di Giovanni Sandi, con cui ho vinto Mondiali in 250 e Superbike“. 

La classe regina è cambiata tanto rispetto ai suoi tempi, come ammette Biaggi: “La tecnologia ha appiattito il livello dei piloti, tutti molto vicini. Per lo spettacolo è bello, ma la gente vuole immedesimarsi in un pilota o due. Penso a Senna, a Schumacher. In chi mi rivedo? Sia Bastianini che Bagnaia hanno una guida pulita ma efficace come la mia. Se ho qualche rimpianto? Solo uno, quello di non aver iniziato a correre presto. Chissà come sarebbe andata se la prima moto invece di guidarla a 18 anni l’avessi guidata a 6-7. Però ho smesso a 41 anni, dopo aver vinto un Mondiale per 0,5 punti. Ho rinunciato a ingaggi e sponsor per lasciare da campione del mondo, ho chiuso con un sorriso..“. 

Infine, Biaggi ha chiuso parlando dell’ex rivale Valentino Rossi. Recentemente, il romano ha scritto sul Dottore ‘Magari un giorno davanti ad un bicchiere di vino ricorderemo i momenti vissuti insieme’…: “Il post è piaciuto? Allora non va commentato. Doveva essere così, una frase non un poema. Se ci siamo scambiati sms? E chi può dirlo. Anche io come Valentino Rossi con un mio team in MotoGP? No, neanche nei prossimi anni. Mi piace questo progetto in Moto3, è la categoria più combattuta, il massimo dell’adrenalina è qui“, ha concluso Biaggi.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...