Virgilio Sport

Brasile, Ancelotti possibile CT: anche Mourinho verso una nazionale

Carlo Ancelotti, al momento al Real Madrid, potrebbe diventare il nuovo CT del Brasile al termine della stagione 2023. Anche Mourinho potrebbe diventare CT, col Portogallo che lo segue.

Pubblicato:

La Coppa del Mondo che si sta disputando in Qatar sta giungendo al termine. Tra oggi e domani si giocheranno le due semifinali, dalle quali usciranno le due finaliste che si giocheranno la Coppa più importante del mondo del calcio.

L’eliminazione del Brasile ai quarti per mano della Croazia è costata la panchina al CT Tite (era già nei piani un suo passo indietro, ndr), e ora la selezione verdeoro starebbe pensando a Carlo Ancelotti come sostituto. Anche il CT del Portogallo Fernando Santos è in bilico, e per rimpiazzarlo sarebbe stato fatto un grandissimo nome.

Inoltre, questo sarà ricordato come un Mondiale tremendo per i Commissari Tecnici. Ben sette sono già stati sollevati dal proprio incarico.

Tite, Luis Enrique e non solo: in sette sono saltati dopo il Qatar

Non si può dire che le federazioni siano stati indulgenti coi propri commissari tecnici nel corso di questa Coppa del Mondo. In queste due settimane ben sette allenatori sono già stati esonerati in seguito all’eliminazione dal Qatar.

Cominciamo con l’esonero di Roberto Martinez da CT del Belgio, una delle grandi delusioni di questo Mondiale dopo essere rimasto per anni al vertice del ranking FIFA. Assieme a lui anche Otto Addo del Ghana, la cui decisione era già stata presa in precedenza, e Paulo Bento della Corea del Sud.

Fuori anche Gerardo Martinez del Messico e Luis Enrique della Spagna, uscita clamorosamente contro il Marocco. La federazione iberica ha già chiamato Luis De la Fuente come sostituto.

Oltre a Tite, l’ultimo esonerato è il CT dell’Olanda Van Gaal, che conclude così il suo terzo mandato alla guida degli Oranje.

Dal Brasile chiamano Ancelotti a guidare la nazionale

Secondo il portale Uol, l’attuale tecnico del Real Madrid Carlo Ancelotti potrebbe diventare il prossimo allenatore del Brasile, reduce dal fallimento in Qatar. La federcalcio brasiliana vorrebbe, in vista dei Mondiali 2026, che la Selecao fosse allenata da un grande nome.

Alcuni emissari avrebbero già parlato con Ancelotti in passato, ricevendo dal tecnico una disponibilità al dialogo. Questo però non prima della fine della stagione 2023.

A Mundo Deportivo, Ancelotti aveva ricevuto anche il benestare del Fenomeno Ronaldo:

“Mi piacerebbe vedere tecnici come Guardiola, Ancelotti o Mourinho allenare il Brasile. Ma non sono io a scegliere, vedremo cosa succederà. Questi nomi sono emersi in Brasile, ma non so se è vero. Non vedo alcun problema nel fatto che sia un allenatore straniero ad allenare il Brasile. Con la Croazia non abbiamo saputo perdere tempo nei supplementari dopo il gol. Dovevamo essere più intelligenti, è l’unica cosa di cui avevamo bisogno per vincere”.

Inoltre, il presidente federale aveva già ammesso la propria volontà di ingaggiare un allenatore straniero.

Il Portogallo potrebbe virare verso José Mourinho

Per un Carlo Ancelotti che potrebbe andare ad allenare il Brasile, sembra invece che Josè Mourinho sia nel mirino della nazionale portoghese. Al momento Fernando Santos è ancora ufficialmente il CT del Portogallo, ma la federazione potrebbe optare per un cambiamento radicale dopo l’uscita ai quarti in questa Coppa del Mondo.

Secondo quanto riportato da Bola ci sarebbero già stati anche i primi contatti, nel corso dei quali sarebbe stata offerta, allo Special One, la guida tecnica della nazionale.

Sembra tuttavia che, in caso di assenso, Mourinho non sia disposto a lasciare il proprio ruolo di allenatore della Roma, con la quale ha un contratto fino al 2024. Al momento non si conosce la volontà del portoghese, ma le parti stanno parlando.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...