Virgilio Sport

Carlos Alcaraz: “Felice per Sinner, se lo merita. Devo dare il 100% per competere con lui”

Carlos Alcaraz è consapevole che per poter tenere testa al Jannik Sinner dell'ultimo periodo, ancora imbattuto nel 2024, dovrà alzare di tanto il proprio livello e uscire dalla recente crisi

Pubblicato:

Matteo Morace

Matteo Morace

Live Sport Specialist

La multimedialità quale approccio personale e professionale. Ama raccontare lo sport focalizzando ogni attenzione sul tempo reale: la verità della dirette non sono opinioni ma fatti

In occasione della conferenza stampa che ha preceduto l’inizio dell’ATP 500 di Rio de Janeiro, Carlos Alcaraz ha parlato della grande crescita che ha portato Jannik Sinner ai risultati importanti ottenuti nell’ultimo e di come per competere con l’altoatesino abbia bisogno di alzare di tanto il livello messo in mostra nell’ultimo periodo e nello specifico all’ATP 250 di Buenos Aires, dove da campione in carica si è fatto eliminare in semifinale.

Periodo di crisi e un tennis brillante da recuperare

L’eliminazione in semifinale all’ATP 250 di Buenos Aires, arrivata per mano di Nicolas Jarry, è solo l’ultimo passo falso compiuto da Carlos Alcaraz nell’ultimo periodo. Dal successo in finale a Wimbledon su Novak Djokovic, il murciano non ha più conquistato alcun torneo e ha visto calare il proprio livello, al contrario di Jannik Sinner, che ha raccolto i propri successi più importanti proprio in questo periodo e ora insidia la posizione n°2 dello spagnolo nel ranking.

Alcaraz sul livello e i traguardi raggiunti da Sinner

Il trionfo agli Australian Open, le 15 vittorie consecutive e i tre tornei conquistati di fila hanno reso evidente come al momento il tennista da battere sia Sinner, il cui livello da ottobre in poi è cresciuto esponenzialmente. A proposito della crescita dell’altoatesino ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’ATP 500 di Rio anche Alcaraz, il quale è consapevole di come per competere con il suo rivale generazionale sia necessario uscire da questa piccola crisi che lo ha colpito e alzare al massimo il suo livello: “Sono molto felice per Sinner. Se lo merita, ha lavorato duramente per questo. Cerco di guardare le cose in maniera positiva. Devo dare sempre il 100% se voglio competere con lui, perché adesso ha raggiunto il suo livello migliore. C’è tanto da migliorare in confronto a Buenos Aires. Colpisco molto bene la palla, sono in buona forma, ma devo imparare a gestire meglio alcune situazioni. Come sulle palle da break, quando mi capita di essere nervoso. Credo che questo sia l’aspetto più importante su cui devo concentrarmi e migliorare”.

Gli obiettivi stagionali di Carlitos

Alcaraz ha parlato anche dei suoi obiettivi stagionali: “So quali sono i miei obiettivi per quest’anno, lavoro sodo. Sarà una stagione emozionante con le Olimpiadi. Devo rimanere concentrato per tutta la stagione per mantenere alta l’intensità e il livello. Ci sono ancora tanti mesi pieni di tornei importanti prima delle Olimpiadi. Ovviamente i Giochi sono un obiettivo importante e speciale, ma desidero vincere anche i Masters 1000, i tornei del Grande Slam, ed è per questo che bisogna restare concentrati su tutti tornei in arrivo”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...